Home > Meteo News > Emilia Romagna: risveglio drammatico nel ravennate, alluvione a Faenza

Emilia Romagna: risveglio drammatico nel ravennate, alluvione a Faenza

3 Maggio 2023, ore 9:19

E’ un risveglio difficile per l’Emilia Romagna, dove è continuato a piovere anche nel corso della notte e si è aggravata l’emergenza maltempo, con diversi corsi d’acqua straripati, allagamenti e frane nell’area centro-orientale della regione.

Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco dalla serata di ieri: si segnalano abitazioni evacuate in provincia di Forlì-Cesena, RavennaBologna; a Faenza si sono registrati pesanti allagamenti anche in città a seguito della rottura degli argini del fiume Lamone e alla confluenza del Marzeno.

Drammatiche – come vediamo – le immagini diffuse in rete, che mostrano strade e abitazioni allagate, automobili praticamente sommerse. Una situazione molto difficile che ha costretto già l’evacuazione di oltre un centinaio di persone nel territorio di Faenza.

Il sindaco di Faenza Massimo Isola ha diffuso una nota intorno alle 7 di stamane: “Vista le criticità si invitano i cittadini, oggi, per quanto possibile, a restare a casa. È necessario lasciare libere le strade per agevolare il transito dei mezzi di soccorso. A breve verrà chiuso Ponte delle Grazie mentre in nottata era già stato interdetto il transito sul Ponte Rosso e il tratto di circonvallazione tra la rotonda Donatori di sangue e via Argnani. Stanno giungendo in città una trentina di Vigili del Fuoco provenienti da Veneto e Lombardia.” 

Disagi non solo a Faenza ma in diverse altre zone del ravennate: le due situazioni più critiche sono quelle del Lamone e del Montone nelle frazioni di San Pancrazio e Ragone, San Marco, Santerno, Ammonite, Mezzano, Glorie e Torri.