Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: settimana prossima ancora più instabile! Temporali diffusi e intensi a più riprese

Previsioni meteo: settimana prossima ancora più instabile! Temporali diffusi e intensi a più riprese

2 Giugno 2023, ore 11:25

La stabilità estiva è ancora lontana e anche per la prossima settimana non si intravede un cambio di scenario per la nostra penisola. Il bacino del Mediterraneo continuerà infatti ad essere interessato da infiltrazioni di aria fresca in quota, in un contesto debolmente anticiclonico: il risultato sarà un tempo molto instabile caratterizzato da numerosi temporali, che prenderanno forma soprattutto nelle ore pomeridiane e serali.

Come avvenuto nell’ultimo periodo, i fenomeni tenderanno a concentrarsi maggiormente sulle aree interne della penisola, soprattutto sulle zone appenniniche e sulle Alpi, ma avremo un maggiore coinvolgimento anche della Pianura Padana, dove si prevedono temporali più organizzati e frequenti rispetto a quanto avvenuto questa settimana.

Si comincerà già Lunedì, con instabilità diffusa fin dal mattino e temporali estesi e di forte intensità soprattutto al Centro-Nord. Poi Martedì e Mercoledì altri temporali specialmente nelle ore pomeridiane su gran parte delle zone interne della penisola, Sud Italia compreso (intensi sulla Sicilia Martedì). Nella seconda parte della settimana l’instabilità potrebbe addirittura intensificarsi e risultare ancor più diffusa, coinvolgendo la penisola da nord a sud e portando tanti temporali e piogge non soltanto nelle zone interne ma frequentemente anche sulle zone pianeggianti e costiere, specie verso Venerdì-Sabato (data la distanza temporale vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti dei prossimi giorni per avere conferme ed entrare più nel dettaglio).

Anche il quadro termico non presenterà grandi cambiamenti nel corso della prossima settimana: il caldo intenso rimarrà lontano dalla nostra penisola e le temperature si manterranno generalmente in media o a tratti al di sotto della media soprattutto al Centro-Nord, dove le nubi e le piogge limiteranno notevolmente la colonnina di mercurio, determinando temperature massime intorno ai 22-26 gradi.