Home > Terremoti e vulcani > Violento terremoto in Marocco: bilancio catastrofico, gli ultimi aggiornamenti

Violento terremoto in Marocco: bilancio catastrofico, gli ultimi aggiornamenti

9 Settembre 2023, ore 8:43

Aggiornamento ore 10:30 – Il bilancio è salito ad almeno 632 morti e circa 329 feriti. Lo ha riferito la tv di Stato citando le informazioni aggiornate comunicate dal ministero dell’Interno marocchino. Il ministero ha scritto che la maggior parte dei danni si è verificata al di fuori delle città e dei paesi.

Una violentissima scossa di terremoto si è verificata nella notte in Marocco, nella regione di Marrakech. Il centro sismico euro-mediterraneo ha attribuito una magnitudo 6.9 alla scossa, che si è verificata a una profondità di 10 km.

L’evento si è verificato alle 23.11 ora locale, 00.11 in Italia. L’epicentro è stato localizzato ai piedi della catena montuosa dell’Atlante, nella provincia di Al Haouz, nei pressi del centro di Ighil, a poco più di 70 chilometri da Marrakech. La scossa è stata sentita lungo tutta la dorsale dell’Atlante, a Merzouga, una delle porte del deserto, Taroudant, Essaouira e Agadir e dall’altro versante della catena montuosa a Casablanca, fino a Rabat.

Il bilancio del terremoto è già catastrofico: almeno 300 vittime e oltre 200 feriti, ma si tratta di un bilancio destinato probabilmente ad aumentare. Ci sono infatti numerosi villaggi e centri abitati letteralmente distrutti. Diverse persone potrebbero essere ancora sotto le macerie.

Paura e danni anche nella medina di Marrakech, popolata come sempre da numerosi turisti, dove le parti più fragili delle mura che circondano il centro storico sono crollate. Hanno ceduto alcune abitazioni, nella piazza Jamaa el Fna è crollato il minareto di una piccola moschea vicino allo storico ‘Café de France’. Si segnalano danni nella kasbah di Marrakech e crolli di abitazioni nella zona a nord est. In città nuova ci sono crepe nel campanile della chiesa cattolica di Gueliz. Diverse le persone ferite ma non si segnalano al momento vittime a Marrakech.

Ulteriori aggiornamenti potranno essere forniti nelle prossime ore.