Forte terremoto in Nepal: case crollate, centinaia fra vittime e feriti

by Francesco Ladisa
4 Novembre 2023 - 9:59

Un intenso terremoto ha colpito il Nepal nella tarda serata di ieri, alle 23:47 locali, quando in Italia era tardo pomeriggio. Il sisma, magnitudo 5.6, si è verificato 42 km a sud di Jumla, a ridosso del confine con il Tibet, in una regione montagnosa del paese.

Crolli, frane e smottamenti sono stati registrati nell’area epicentrale e a diverse decine di chilometri di distanza. Particolarmente colpiti i distretti di Jajarkot e West Rukum. Il bilancio, ancora provvisorio, parla di almeno 132 vittime e oltre un centinaio di feriti. Lo hanno reso noto le autorità, che hanno sottolineato che l’area sia difficilmente raggiungibile e questo rende difficoltosi i soccorsi ma anche la raccolta delle informazioni. Si prevedono quindi numeri ancor più gravi.

Diverse abitazioni fatte di fango sono crollate o sono state gravemente danneggiate. Le immagini hanno mostrato la gente che scavava tra le macerie degli edifici distrutti, nel cuore della notte, in cerca di sopravvissuti.

L’ospedale di Jajarkot è pieno di feriti. “Alcune strade sono rimaste bloccate a causa dei danni, ma stiamo cercando di raggiungere la zona attraverso percorsi alternativi”, ha spiegato il capo della polizia, Gopal Chandra Bhattarai.

Il Nepal si trova su un’importante linea di faglia geologica: la placca tettonica indiana spinge verso l’alto la placca eurasiatica, formando l’Himalaya, dove i terremoti sono comuni. Nel 2015 quando un terremoto di magnitudo 7,8 scosse il Paese morirono quasi 9mila persone e vennero distrutte oltre mezzo milione di case.