Home > Astronomia > Asteroide vicinissimo alla terra nel 2029, ecco cosa accadrà

Asteroide vicinissimo alla terra nel 2029, ecco cosa accadrà

14 Dicembre 2023, ore 14:28

Un asteroide è previsto transitare a distanza estremamente ravvicinata dalla Terra nel corso del 2029. Si tratterà di un evento cosmico straordinario che catturerà l’attenzione di scienziati e appassionati di astronomia: l’asteroide Apophis, grande quanto l’Empire State Building, sfreccerà nello spazio a soli 32mila chilometri dalla Terra.

Tranquilli, non c’è nulla da temere per la nostra incolumità, ma questa vicinanza rappresenta un’opportunità eccezionale per studiare da vicino questo antico frammento del sistema solare. In questo articolo, esploreremo cosa rende Apophis così interessante e come la NASA stia già preparando un veicolo spaziale per osservare da vicino questo incontro.

L’Antico frammento Spaziale
 Scoperto nel 2004, Apophis prende il nome da un gigantesco serpente delle tenebre della mitologia egiziana, in quanto inizialmente considerato una possibile minaccia per la Terra. Nonostante le prime preoccupazioni per una potenziale collisione nel 2029 (ora scartata da osservazioni più precise), Apophis è destinato a passare a soli 32mila chilometri dal nostro pianeta il 13 aprile 2029, rendendosi visibile anche ad occhio nudo per un breve lasso di tempo.

Il Veicolo Spaziale osservatore
Per studiare questo fenomeno unico, la NASA sta impiegando il veicolo spaziale Osiris-Rex, lanciato nel 2016. Famoso per aver raccolto campioni dall’asteroide Bennu, Osiris-Rex è ora pronto a dirigere la sua attenzione su Apophis. Rinominato Osiris-Apex, il veicolo studierà gli effetti gravitazionali e sismici causati dall’attrazione terrestre durante il passaggio ravvicinato.

Un Incontro Rarissimo
Eventi come questo, in cui un asteroide di tali dimensioni passa così vicino alla Terra, si verificano approssimativamente una volta ogni 7mila anni. Quindi, l’incontro ravvicinato con Apophis rappresenta un’opportunità eccezionale per la comunità scientifica di studiare da vicino gli effetti dell’attrazione gravitazionale e delle forze delle maree su un asteroide di questa dimensione.

Preparativi per l’Osservazione
Osiris-Apex osserverà Apophis mentre si avvicina, raccogliendo dati e immagini fondamentali per comprendere come l’asteroide sarà influenzato dall’incontro con la Terra. Si prevede che le forze gravitazionali e le maree potrebbero alterare la superficie e la rotazione di Apophis, generando eventi sismici e creando una coda di particelle simile a quella di una cometa.

In conclusione, l’incontro ravvicinato con Apophis nel 2029 offre una rara opportunità di studio, consentendo agli scienziati di approfondire la comprensione degli effetti gravitazionali su asteroidi di grandi dimensioni. L’osservazione di Osiris-Apex contribuirà a gettare luce su uno degli eventi celesti più straordinari del prossimo decennio.