Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo Protezione Civile 16 Dicembre: ancora instabile su alcune regioni del Centro-Sud, freddo e anche neve

Meteo Protezione Civile 16 Dicembre: ancora instabile su alcune regioni del Centro-Sud, freddo e anche neve

15 Dicembre 2023, ore 15:16

La Protezione Civile ha rilasciato il bollettino meteo per domani, fornendo informazioni importanti sulle condizioni atmosferiche previste. Ecco un dettaglio delle previsioni:

Previsioni meteo Sabato 16 Dicembre 2023

Precipitazioni: 

– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul versante ionico centrale della Calabria e sui settori tirrenici della Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;

– isolate, anche a carattere di breve rovescio, sui restanti settori tirrenici della Sicilia e su Marche meridionali, Abruzzo, Molise centro-orientale, Puglia settentrionale, Campania orientale e Basilicata settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra dei 500-700 m su Marche meridionali, Abruzzo e Molise, con apporti al suolo da deboli a moderati; al di sopra dei 600-900 m sulla Puglia settentrionale e sull’Appennino campano e lucano, con apporti al suolo deboli; al di sopra degli 800-1000 m sul versante ionico della Sila, con apporti al suolo moderati; al di sopra dei 1000-1200 m sui rilievi del versante tirrenico della Sicilia, con apporti al suolo deboli.

Visibilità: nebbie diffuse nelle ore notturne e parte di quelle mattutine sulla Pianura Padana centrale, e nelle ore dopo il tramonto su quella centro-occidentale.

Temperature: in generale e sensibile aumento sui settori alpini occidentali; minime in valle/pianura basse al Nord e nelle zone interne del Centro.

Venti: da forti a burrasca dai quadranti settentrionali sull’arco Alpino, sull’Appennino emiliano-romagnolo e sulle regioni centro-meridionali, fino a burrasca forte lungo la dorsale appenninica, con ulteriori rinforzi fino a tempesta su quella tosco-romagnola, centrale, campana e lucana; localmente forti nord-orientali sull’alto versante adriatico e sulla Liguria.

Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini centro-meridionali e l’alto Adriatico.

La Protezione Civile consiglia la massima attenzione e invita la popolazione a seguire gli aggiornamenti e le indicazioni fornite dalle autorità locali. In caso di condizioni meteorologiche avverse, è fondamentale adottare le necessarie precauzioni per garantire la sicurezza personale e collettiva.