Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Aumento termico straordinario domani in quota grazie all’arrivo dell’alta pressione

Aumento termico straordinario domani in quota grazie all’arrivo dell’alta pressione

16 Dicembre 2023, ore 17:05

A partire da domani, una massa d’aria molto più mite comincerà a invadere l’Italia grazie all’espansione di una vigorosa struttura di alta pressione proveniente da ovest. Questo determinerà un notevole aumento termico al Nord, dove il riscaldamento sarà più marcato nelle aree di montagna e nelle zone di alta collina. 

Lo zero termico infatti si alzerà su valori eccezionali, oscillando tra i 2900 e i 3000 metri su gran parte delle Alpi. Questo consentirà di godere di temperature inaspettatamente miti per il periodo persino sulle cime più elevate. Al contempo aumenterà il rischio di distacchi nevosi e valanghe.

Zero termico fino a 3000 metri domani 17 Dicembre al Nord

A 1500 metri di altitudine, ci si potrà aspettare una vera e propria mitezza, con termometri che potrebbero segnare 13-14 gradi Celsius durante il giorno. Un clima così gradevole a questa quota è un evento raro per il periodo in cui ci troviamo.

Mentre le montagne “beneficeranno” di questo aumento termico, nelle pianure avremo una situazione diversa a causa dell‘inversione termica. Le valli e le aree pianeggianti potrebbero sperimentare temperature più fresche, specialmente nelle prime ore del giorno e al tramonto. In Pianura Padana non si dovrebbe andare oltre i 7-8 gradi, mentre sulle coste si arriverà anche a 13-14 gradi.

L’alta pressione si estenderà anche al centro e al sud, con temperature in lieve rialzo e punte di 14-15 gradi durante le ore centrali del giorno. L’alta pressione che accompagna questo clima favorevole manterrà il tempo stabile e mite anche all’inizio della settimana, regalando giornate serene.

Un peggioramento invece potrebbe sopraggiungere al Sud Italia nel corso di Mercoledì, come vi abbiamo raccontato in questo articolo.