Ciclone della Befana: piogge, temporali e venti forti all’orizzonte

2 Gennaio 2024, ore 18:04
meteo epifania ciclone maltempo

Gli aggiornamenti dei modelli meteorologici pomeridiani stanno confermando un peggioramento significativo in vista dell’Epifania. Un vortice ciclonico originato da una saccatura nord-atlantica farà il suo ingresso nel Mediterraneo centro-occidentale e questo avrà conseguenze sulle condizioni meteorologiche nei prossimi giorni. L’ondata di maltempo è prevista tra il 5 e il 6 gennaio, con la probabilità di instabilità atmosferica persistente anche nei giorni successivi, a causa dell’arrivo di aria più fredda da nord.

Il peggioramento in arrivo

Il peggioramento avrà inizio il 5 gennaio, soprattutto dal pomeriggio-sera, con precipitazioni in arrivo sul centro-nord dell’Italia. Il giorno dell’Epifania il vortice di bassa pressione si posizionerà sull’area tirrenica, approfondendosi e alimentando un’instabilità atmosferica significativa. Il maltempo colpirà gran parte del Paese, ma in maniera particolare nord-est e regioni tirreniche. Solo il nord-ovest potrebbe scamparla. È previsto anche il manifestarsi di fenomeni temporaleschi, con locali grandinate (di piccole dimensioni) e frequenti fulminazioni, specialmente sul versante tirrenico e nel sud Italia.

Venti forti e clima mite al centro-sud

I venti saranno un altro elemento rilevante di questa ondata di maltempo. Ventilazione forte di scirocco e libeccio colpirà il centro-sud, in particolare le aree tirreniche, i settori ionici e la Puglia. Questi venti potranno aumentare l’intensità del maltempo e comportare condizioni meteo avverse, causando anche mareggiate sui litorali esposti.

Le temperature rimarranno relativamente miti nonostante il maltempo, grazie ai venti dai quadranti meridionali che coinvolgeranno il centro e il sud dell’Italia. Tuttavia al nord si potranno avvertire temperature più basse, in particolare con l’arrivo dell’aria fredda proveniente da nord verso fine giornata.

Seguire gli aggiornamenti meteo

Si consiglia di seguire costantemente gli aggiornamenti meteorologici per essere preparati e informati sulla situazione. Nei prossimi giorni ci concentreremo anche sul possibile arrivo del freddo intenso sulla penisola subito dopo l’Epifania. Rimanete sintonizzati come sempre su www.inmeteo.net!