Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: l’inverno sta per tornare, scenari gelidi a metà Gennaio?

Previsioni meteo: l’inverno sta per tornare, scenari gelidi a metà Gennaio?

3 Gennaio 2024, ore 16:59
meteo scenari gelidi metà gennaio

Dopo un periodo mite e stabile che perdura ormai da Natale, il meteo è pronto a riservarci finalmente sorprese. I primi giorni di gennaio hanno già visto qualche disturbo meteorologico, segno di una pressione atmosferica non più così forte. Ma nei prossimi giorni la situazione cambierà in maniera più radicale. Dal 5-6 gennaio è previsto infatti il crollo definitivo dell’alta pressione con l’arrivo di una poderosa saccatura atlantica.

Maltempo e calo termico sul finire della prima decade

Questa perturbazione darà origine a un vortice di bassa pressione che si stabilirà sul nostro paese, dando il via a una prolungata e complessa fase di maltempo. Come già discusso in altri articoli, il maltempo colpirà dapprima il Centro-Nord e parte del versante tirrenico nella giornata del 5 Gennaio, poi si estenderà rapidamente al Centro-Sud continuando a interessare anche l’area centro-orientale del Settentrione il 6 gennaio, giorno dell’Epifania. Questa sarà probabilmente la giornata più perturbata, con piogge abbondanti e possibili fenomeni a carattere di nubifragio in particolare sulle regioni tirreniche. Il tutto accompagnato da impetuosi venti di libeccio e scirocco al Centro-Sud.

La bassa pressione si manterrà attiva sull’Italia tra il 7 e l’8 gennaio, richiamando a questo punto aria più fredda di origine artica. Questo causerà un generale abbassamento delle temperature, che potrebbero scendere al di sotto delle medie stagionali, soprattutto a partire dall’8 gennaio. In questo contesto, è probabile che si verifichino nevicate fino a quote basse (collinari) al Centro-Sud, in particolare sul versante adriatico e nelle zone appenniniche (specie fra 8-9 Gennaio). Nel frattempo, al Nord, avremo un aumento del freddo e la formazione di gelate fino in pianura, anche se il tempo sarà generalmente più asciutto.

Potrebbe interessarti anche:

Scenari ancora più freddi verso metà mese?

Ma le sorprese non finiscono qui. Secondo alcuni modelli meteorologici, il clima potrebbe ulteriormente raffreddarsi dopo la prima decade di gennaio. Esiste la possibilità di un ulteriore cambio di scenario attorno a metà mese (forse anche prima), con l’arrivo di aria molto fredda di origine artica continentale verso l’Europa, che potrebbe causare una discesa delle temperature ancora più marcata. Il coinvolgimento eventuale dell’Italia però è tutto da verificare. Si tratta di una tendenza a lunghissimo termine che andrà monitorata e rivista nei prossimi giorni.

In conclusione, questa prima decade di gennaio si preannuncia con un clima molto più freddo e instabile rispetto al periodo mite e anticiclonico che l’ha preceduta. L’arrivo del freddo e della neve rappresenta una sfida per molte regioni italiane, e pertanto è importante rimanere aggiornati sulle previsioni meteorologiche e prendere le necessarie precauzioni per far fronte alle temperature rigide e alle possibili nevicate. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti meteorologici poiché le previsioni possono subire modifiche nel corso dei prossimi giorni.