Home > Salute, scienze e tecnologie > Boom sonico: cos’è e quando si verifica

Boom sonico: cos’è e quando si verifica

8 Gennaio 2024, ore 14:59
boom sonico

Il boom sonico è un fenomeno acustico affascinante e potenzialmente disturbante che si verifica quando un oggetto si muove attraverso l’aria a una velocità superiore a quella del suono. Questo evento genera un’onda d’urto che può essere udita come un potente scoppio o esplosione sonica, da cui deriva il nome “boom sonico”. Questo fenomeno è stato oggetto di studio e di curiosità sin dai primi giorni del volo supersonico.

Il suono, in condizioni normali, viaggia attraverso l’aria a una velocità di circa 343 metri al secondo (circa 1.225 chilometri orari) a temperatura ambiente e pressione atmosferica standard. Quando un oggetto, come un aereo, supera questa velocità, si verifica una serie di cambiamenti nel campo delle onde sonore. L’aria davanti all’oggetto viene compressa mentre l’aria dietro di esso viene allargata. Questi cambiamenti generano una singola onda d’urto conosciuta come “cono di Mach”.

Il boom sonico è stato originariamente scoperto dagli aviatori militari durante le prime fasi del volo supersonico. Le prime testimonianze di boom sonico risalgono agli anni ’40 e ’50, quando i jet supersonici iniziarono a diventare una realtà. Questi aerei erano in grado di superare la velocità del suono, ma il boom sonico risultante era percepito come molto fastidioso dalla popolazione a terra.

A causa delle preoccupazioni per l’inquinamento acustico e la sicurezza, molte nazioni hanno introdotto regolamentazioni rigorose sull’uso di aerei supersonici sopra terraferma. Ad esempio, negli Stati Uniti, il volo supersonico è generalmente vietato sopra le aree popolate a meno che non si seguano specifiche procedure per ridurre il boom sonico. Tuttavia, ci sono sviluppi attuali nel campo dell’aviazione supersonica che cercano di mitigare o addirittura eliminare il boom sonico, aprendo la strada a un futuro in cui il viaggio supersonico potrebbe diventare più comune e accettabile.

È importante notare che il boom sonico è diverso dal suono di un aereo in volo, che è dovuto al rumore dei motori e al flusso d’aria sull’aereo stesso. Il boom sonico è invece una conseguenza della velocità dell’aereo rispetto alla velocità del suono nell’aria.

In conclusione, il boom sonico è un fenomeno acustico che si verifica quando un oggetto viaggia più velocemente della velocità del suono nell’aria. Nonostante le sfide che presenta, la ricerca continua nel campo dell’aviazione supersonica potrebbe aprire nuove opportunità per un futuro di viaggi più veloci e convenienti, con una migliore comprensione e gestione del boom sonico.