Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Meteo: avvezione calda confermata, raggiungeremo temperature clamorose per Gennaio

Meteo: avvezione calda confermata, raggiungeremo temperature clamorose per Gennaio

11 Gennaio 2024, ore 15:56
meteo avvezione calda

L’Italia si prepara a vivere un cambiamento significativo delle condizioni meteorologiche nella prossima settimana, segnando una svolta rispetto alla prima metà di gennaio, caratterizzata da temperature piuttosto rigide e vari passaggi perturbati.

A partire già dall’inizio della settimana, ma soprattutto dal 17-18 Gennaio, aria molto mite di origine sub-tropicale si metterà in moto verso il Mediterraneo e si espanderà verso la nostra penisola, in seguito all’affondo di una vasta area ciclonica in atlantico a ridosso della penisola iberica. Correnti dai quadranti meridionali (libeccio/scirocco) contribuiranno a fare crescere considerevolmente la colonnina di mercurio.

Secondo le previsioni del modello ECMWF, l’apice di questa avvezione di aria mite è prevista verso il 18-20 Gennaio, quindi sul finire della prossima settimana. In molte località del Centro-Sud le temperature potrebbero toccare i 18-20 gradi, con possibilità di raggiungere addirittura punte vicine ai 22-24 gradi nelle isole maggiori e localmente nel Meridione. Valori decisamente anomali per essere a Gennaio inoltrato. Avvicinandoci all’evento naturalmente potremo essere più precisi sulle temperature e i picchi previsti.

Potrebbe interessarti anche:

Un dato interessante è che, secondo gli ultimi aggiornamenti, l’avvezione di aria mite sub-tropicale potrebbe persistere per diversi giorni, anche fino al 21-22 gennaio. Questo nelle regioni centro-meridionali, mentre il Nord rimarrebbe in una sorta di limbo tra l’aria calda sub-tropicale e l’aria più fredda di origine artica, che dovrebbe comunque restare al di là delle Alpi. Questa situazione potrebbe determinare il transito di impulsi perturbati di origine atlantica con condizioni di instabilità sulle regioni settentrionali, in un contesto termico più fresco rispetto al resto d’Italia (ma comunque abbastanza mite per il periodo). Al Centro-Sud il tempo dovrebbe mantenersi generalmente stabile ma non ci aspettiamo un sole dominante, piuttosto addensamenti nuvolosi anche compatti in alternanza a periodi più soleggiati.

In conclusione, la prossima settimana sembra promettere un drastico cambiamento delle condizioni meteorologiche in Italia, con l’arrivo di correnti miti che porteranno temperature notevolmente più elevate rispetto alla prima metà di gennaio. Tuttavia, è importante essere consapevoli che il clima potrebbe rimanere instabile in alcune parti del paese, quindi è fondamentale rimanere aggiornati sulle previsioni meteorologiche locali per pianificare al meglio le attività all’aperto e adattarsi alle mutevoli condizioni atmosferiche.