Home > Notizie extra > Crolla solaio durante matrimonio a Pistoia: decine di feriti. Ultimi aggiornamenti.

Crolla solaio durante matrimonio a Pistoia: decine di feriti. Ultimi aggiornamenti.

14 Gennaio 2024, ore 10:16
crollo chiesa

Terribile incidente nella serata di ieri a Pistoia dove in un ristorante situato nell’ex convento di Giaccherino si è verificato improvvisamente il crollo di un solaio. Nella struttura vi erano numerose persone in quanto era in atto un ricevimento di matrimonio.

Secondo i report della Asl Toscana centro, l’incidente ha provocato il ferimento di 35 persone in totale, con 12 di esse trasportate all’ospedale San Jacopo di Pistoia e le altre distribuite tra i nosocomi di Lucca, Pescia, Prato, Careggi e Torregalli. Sei di questi feriti sono stati classificati in codice rosso, ma fortunatamente non sono in pericolo di vita. Tra i pazienti ricoverati al San Jacopo si trovano anche gli sposi, che stavano festeggiando il loro giorno speciale.

Il crollo è avvenuto nel salone del primo piano dell’ex convento, che negli ultimi anni era stato convertito in un ristorante. Mentre alcuni invitati avevano già lasciato la festa, circa sessanta persone, principalmente giovani, si trovavano ancora all’interno del locale, ballando e divertendosi. In un attimo, il pavimento del solaio ha ceduto, inghiottendo i presenti e coprendoli di detriti mentre precipitavano al piano terra.

Immediatamente dopo l’incidente, sono giunti sul luogo del disastro numerosi soccorritori, tra cui ambulanze, vigili del fuoco, polizia, carabinieri e vigili urbani. Quasi per miracolo non ci sono state vittime.

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha inviato un messaggio di sostegno tramite Twitter, affermando: “Allertati tutti gli ospedali per il tempestivo soccorso e assistenza in modo da gestire più pazienti possibili. Oltre Pistoia, Prato, Lucca, Careggi e Cisanello, forza!”

Anche il procuratore della Repubblica di Pistoia, Tommaso Coletta, si è recato sul luogo dell’incidente per indagare sul crollo del pavimento e per coordinare le indagini in corso.

Una cameriera presente durante l’incidente ha condiviso il suo angosciante racconto: “Abbiamo visto lanciare tavoli, bicchieri, perché tutti erano impauriti, quando hanno sentito il forte rumore, noi siamo scesi passando vicino alla stanza dove era crollato il pavimento ed erano cadute le altre persone e c’era tantissima polvere, non si vedeva niente.”