Meteo: cambia tutto bruscamente fra Venerdì e Sabato, FREDDO e NEVE in arrivo

17 Gennaio 2024, ore 11:47
meteo brusco cambiamento freddo neve

Fase mite per altre 48 ore

La fase mite che sta caratterizzando il Centro-Sud Italia durerà circa altre 48 ore, dopo di che si profila un repentino cambiamento meteorologico che porterà un ritorno dell’inverno su tutto il paese, con maltempo e nevicate anche a bassa quota.

Brusco cambiamento tra Venerdì e Sabato

Il cambiamento è atteso tra venerdì e sabato, quando un fronte di aria fredda di origine artica attraverserà l’Italia, portando con sé un netto peggioramento delle condizioni meteorologiche. Questo fronte freddo darà origine a un centro di bassa pressione che colpirà principalmente il Centro-Sud, ma del maltempo è atteso anche su parte del Nord Italia.

Forte calo delle temperature al Centro-Sud

Uno dei principali effetti di questo cambiamento sarà un drastico calo delle temperature nelle regioni centro-meridionali, con particolare riferimento alle zone adriatiche. Si passerà dunque da un clima mite quasi primaverile a un clima di stampo prettamente invernale. E potremmo dire finalmente!

Venerdì: inizio del peggioramento al Nord-Est

La fase di peggioramento avrà inizio venerdì mattina, con il Nord-Est che sarà la prima area a essere colpita. Qui si verificheranno piogge e anche temporali, causati dai contrasti termici tra l’aria fredda in arrivo e quella più mite preesistente. Prevista anche la caduta di neve e graupel (neve tonda) fino a quote basse: le zone coinvolte saranno Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna.

Venerdì sera: maltempo verso il Centro 

Nel corso della serata, il maltempo si estenderà anche al Centro Italia. Le nevicate coinvolgeranno la bassa Romagna, le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo settentrionale, con la neve che raggiungerà quote di bassa collina durante la notte. Sarà ancora stabile invece il tempo al Sud e sulle Isole Maggiori, con nubi alternate a schiarite. Qualche isolato piovasco sarà possibile solo su basso tirrenico ma di poco conto.

Sabato: il fronte freddo colpisce il Sud

Sabato sarà la giornata in cui il fronte freddo raggiungerà il Sud del paese. Precipitazioni diffuse interesseranno  gran parte delle regioni meridionali, con la possibilità di nevicate fino a quote basse in Molise, Puglia settentrionale, Gargano, Alta Murgia e Appennino Lucano (fiocchi sui 4-500 metri); al mattino dei fenomeni persisteranno anche al Centro fra Abruzzo e Lazio, ma andrà migliorando col passare delle ore. Allo stesso tempo, il Centro-Nord godrà di bel tempo con sole prevalente, ma con temperature estremamente basse e gelate diffuse in pianura padana.

Clima gelido e venti forti al Centro-Sud

Nella giornata di Sabato il clima sarà caratterizzato da freddo pungente, accentuato dai venti di grecale che soffieranno sul Centro-Sud. Le temperature subiranno una brusca diminuzione, con un calo previsto di 6-8 gradi nelle località adriatiche.

Fine del peggioramento Domenica

La perturbazione si esaurirà tra la nottata e la mattinata di domenica, con gli ultimi fenomeni residui concentrati nell’estremo sud del paese. La giornata di Domenica si preannunciata all’insegna del bel tempo su quasi tutto lo Stivale ma ancora molto fredda, soprattutto al mattino.

La popolazione è invitata a seguire attentamente le previsioni meteorologiche e a prendere precauzioni, specialmente nelle zone colpite dalla neve e dal freddo. La situazione potrebbe evolversi rapidamente, quindi è essenziale rimanere informati per affrontare questa improvvisa ondata di maltempo.