Norvegia: la tempesta più potente degli ultimi 30 anni provoca devastazione

1 Febbraio 2024, ore 21:38
tempesta norvegia

La Norvegia sta vivendo la sua tempesta più potente degli ultimi tre decenni, con conseguenze devastanti che hanno colpito il paese scandinavo. Denominata “Ingunn”, la tempesta è caratterizzata da venti fortissimi che hanno causato nelle ultime ore danni e disagi significativi, tra cui la distruzione di tetti, alberi caduti, voli cancellati e interruzioni nell’erogazione di energia elettrica.

I venti hanno raggiunto intensità da uragano con raffiche fino a 180 chilometri all’ora in alcune zone. Il nuovo record nazionale di velocità del vento, pari a 223 km/h, è stato registrato nella prima mattinata di giovedì sull’isola di Soemma, secondo l’Istituto Meteorologico Norvegese.

Nelle vicinanze di Laerdal, una piccola località a nord-est di Bergen, la seconda città più grande della Norvegia, un autobus con 14 passeggeri è stato sbalzato fuori strada a causa delle forti raffiche di vento. Fortunatamente, non si sono verificati feriti, hanno confermato le autorità di polizia.

La tempesta ha portato anche pesanti inondazioni lungo la costa occidentale del paese. Alcune aree sono state allagate, e le compagnie aeree e i gestori dei traghetti hanno sospeso i loro servizi. Sono stati segnalati diversi casi di scuole chiuse, strade, tunnel e ponti bloccati a causa del forte vento, della pioggia e anche della neve. Circa 12.000 famiglie sono rimaste senza energia elettrica a causa delle interruzioni nel sistema di distribuzione.

Questo evento meteorologico eccezionale ha messo alla prova la resilienza del popolo norvegese e delle sue infrastrutture. Le autorità locali e nazionali stanno lavorando per ripristinare la normalità e garantire la sicurezza di tutti i cittadini colpiti.