Previsioni meteo: maltempo e freddo artico sull’Italia, ecco da quando

3 Febbraio 2024, ore 22:05
meteo maltempo freddo

Stabile fino a metà settimana

L’Italia continua ad essere baciata da un clima quasi primaverile grazie all’influenza di un robusto anticiclone subtropicale. Nelle ultime ore sono state raggiunge temperature eccezionali per il periodo perfino sulle Alpi, con punte superiori ai 22-23 gradi. Sole e temperature miti continueranno ad essere protagonisti anche nei prossimi giorni, ma questo scenario è destinato a cambiare radicalmente negli ultimi giorni della settimana.

Il ritorno del maltempo

I modelli previsionali segnalano una netta virata meteo: una depressione nord-atlantica si avvicinerà alla penisola fra Giovedì e Venerdì, portando in una prima fase correnti umide e instabili meridionali che determineranno un generale peggioramento del tempo. Piogge, temporali, e raffiche di vento interesseranno prima il Nord e, successivamente, il resto della Penisola entro il weekend 10-11 Febbraio.

Precipitazioni di forte intensità

Il fronte perturbato colpirà in modo significativo il Nord e il versante tirrenico, dove avremo probabilmente il rischio di fenomeni di forte intensità, anche a carattere temporalesco. Ad ora non sono esclusi fenomeni di carattere alluvionale su alcune regioni, ma potremo entrare più nei dettagli delle zone colpite soltanto fra qualche giorno. Oltre alle piogge sono previsti anche forti venti su gran parte d’Italia a partire da Venerdì-Sabato.

Ritorno del freddo invernale

La situazione è destinata a evolversi ulteriormente con l’ingresso di correnti artiche che, dopo il 10 febbraio, contribuiranno a un marcato raffreddamento generale. Il vero ritorno dell’inverno si manifesterà con un calo delle temperature e potenziali nevicate a bassa quota, segnando una svolta decisiva verso una fase climatica più consona al periodo.

Questo cambio di direzione nell’andamento meteorologico richiede attenzione e preparazione, specialmente per affrontare possibili eventi estremi. È fondamentale rimanere informati sui più recenti aggiornamenti, che saranno fondamentali per gestire al meglio le imminenti condizioni meteo avverse.