Catastrofici incendi in Cile: oltre 100 morti

5 Febbraio 2024, ore 17:29
incendi cile

E’ sempre più drammatico il bilancio degli incendi che ha colpito negli ultimi giorni il Cile. Stando a quanto diffuso dalle autorità cilene il numero di vittime è salito a 112. Questa catastrofe ha causato una devastazione su vasta scala, con migliaia di abitazioni danneggiate o distrutte e un gran numero di persone rimaste senza tetto.

Secondo il portavoce del ministero dell’Interno, Manuel Monsalve, l’emergenza non è finita e i vigili del fuoco stanno ancora ancora combattendo una quarantina di focolai attivi, rendendo la situazione estremamente critica. Monsalve ha spiegato che, secondo le informazioni ricevute dal servizio medico-legale, ci sono già 112 morti confermati e 32 corpi identificati.

La devastazione degli edifici è altrettanto impressionante. Il sottosegretario agli Interni Monsalve ha dichiarato che, data l’entità della tragedia, è stato possibile solo fare una proiezione approssimativa dei danni. Nelle aree più colpite, come il comune di Viña del Mar, si stimano ben 12.122 abitazioni con danni di varia entità, mentre a Quilpué se ne stimano 2.701. Ciò significa che a Viña del Mar ci potrebbero essere potenzialmente 31.703 senzatetto, e a Quilpué, 7.825.

La situazione degli incendi è altrettanto preoccupante, con Monsalve che ha riferito che fino a questa domenica se ne sono registrati 165 a livello nazionale, di cui ben 40 sono stati definiti violenti. Questi incendi si stanno diffondendo rapidamente e rappresentano una minaccia continua per le comunità colpite.

Infine, il Servizio nazionale di prevenzione e risposta per i disastri (Senapred) ha comunicato che al termine della giornata precedente, c’erano ancora tre importanti incendi boschivi fuori controllo: il Complesso Las Tablas – Riserva Peñuelas con una superficie interessata di 8.500 ettari, Lo Moscoso con 1.500 ettari coinvolti e Diga La Luz con 120 ettari di vegetazione boschiva distrutti.

In questa difficile situazione, le autorità cilene stanno lavorando instancabilmente per cercare di arginare gli incendi, assistere le vittime e gestire l’emergenza. È un momento di grande sfida, ma la solidarietà e il supporto della comunità nazionale e internazionale sono essenziali per aiutare il Cile a superare questa tragedia.