Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: altre grandi piogge in vista, poi spunta una possibile TREGUA?

Previsioni meteo: altre grandi piogge in vista, poi spunta una possibile TREGUA?

5 Marzo 2024, ore 13:01
previsioni meteo tregua

L’evoluzione meteo dell’ultimo periodo ha oscillato tra estremi opposti, delineando un quadro climatico per certi versi preoccupante. Dopo aver trascorso gran parte dell’inverno sotto l’egida dell’alta pressione, che ha portato a condizioni di siccità estese e preoccupanti per l’agricoltura e le riserve idriche, l’Italia si trova ora a fare i conti con un repentino cambiamento di scenario. La parte conclusiva della stagione invernale è stata caratterizzata da una serie persistente di condizioni perturbate, che hanno portato piogge così abbondanti da risultare eccessive e pericolose per diverse aree del paese.

Il Nord Italia, in particolare, si è trovato a fronteggiare gli effetti delle piene, con locali esondazioni dei corsi d’acqua e frane che hanno messo a dura prova la sicurezza del territorio. A complicare ulteriormente la situazione, le nevicate sulle Alpi, specialmente nel Nord-Ovest, dove in pochi giorni è caduta la quantità di neve che normalmente ci si aspetterebbe in un mese o anche di più, creando non pochi disagi. Sappiamo bene che pioggia e neve sono vita per il pianeta, ma quando ne cade troppa in poco tempo si finisce per fronteggiare varie problematiche.

In questo contesto di maltempo persistente, molti si chiedono quando potremo godere di un po’ di tregua e vedere tornare il bel tempo. Secondo le ultime previsioni, nei prossimi giorni la situazione non sembra destinata a migliorare: piogge e temporali continueranno a dominare la scena, in particolare tra oggi e domani al Nord, e successivamente nel weekend, quando le regioni settentrionali e anche il versante tirrenico saranno interessati da forti temporali e possibili nuovi nubifragi. È atteso inoltre un abbassamento delle temperature con ulteriori nevicate sulle Alpi e, a inizio della prossima settimana, anche sugli Appennini.

Tuttavia, dai modelli meteorologici emergono segnali di un possibile cambiamento: a partire dal 12-13 marzo, potrebbe verificarsi un generale aumento della pressione atmosferica sul bacino del Mediterraneo, che potrebbe portare a qualche giorno più stabile e soleggiato. Questo non sembra segnare un definitivo cambio di rotta e l’arrivo di un periodo prolungato di sole e clima primaverile, ma più che altro una breve pausa nel continuo susseguirsi di perturbazioni che hanno caratterizzato le ultime settimane.

Sarà cruciale monitorare gli aggiornamenti dei modelli meteorologici nei prossimi giorni per confermare questa possibile tregua e valutarne l’entità. Sebbene una pausa dal maltempo sia auspicabile, è importante rimanere preparati e consapevoli che il clima sta diventando sempre più imprevedibile e estremo, richiedendo una gestione attenta e proattiva del territorio e delle risorse idriche per prevenire futuri disastri.