Home > Aggiornamenti meteo > Nuovo carico di neve in arrivo: queste regioni faranno il PIENO

Nuovo carico di neve in arrivo: queste regioni faranno il PIENO

6 Marzo 2024, ore 15:22
meteo neve

Una nuova ondata di maltempo si abbatte sull’Italia

Con l’avanzare delle correnti perturbate atlantiche, che senza incontrare ostacoli si dirigono verso il Mediterraneo, l’Italia si prepara a fronteggiare un’ulteriore fase di tempo avverso. Nelle prossime ore, il paese sarà teatro di fenomeni meteorologici particolarmente intensi, che si tradurranno in precipitazioni e rovesci temporaleschi, a tratti di notevole forza, soprattutto nelle regioni del centro-nord. Questo scenario non è nuovo, avendo già caratterizzato le ultime giornate e segnatamente lo scorso weekend, durante il quale si è verificato un marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche. Per quanto concerne i massicci montuosi, in particolare le Alpi, si è già assistito a copiose cadute di neve, che hanno portato notevoli difficoltà, specialmente nelle aree nord-occidentali del paese, dove gli accumuli di neve hanno raggiunto e in alcuni casi superato i 2,5-3 metri di altezza, un fenomeno che ha interessato le zone montuose con quota superiore ai 1000-1200 metri.

Guardando alle previsioni meteo per i prossimi giorni, si anticipa un ritorno della neve in grande quantità sulle Alpi nel corso del fine settimana. Dalle analisi dei modelli meteorologici emerge che le prime nevicate inizieranno a manifestarsi già nel corso della serata di venerdì, coincidendo con l’avvicinarsi di un’ampia depressione di origine atlantica. Le precipitazioni nevose si intensificheranno nelle ore finali di venerdì sul nord-ovest italiano, per poi espandersi sabato a un’estesa porzione delle Alpi, che includerà le regioni dal Piemonte settentrionale fino a toccare il Veneto e il Friuli, interessando prevalentemente le quote superiori agli 800-900 metri.

La domenica si prospetta essere un giorno particolarmente delicato, in quanto il picco della perturbazione investirà il nord del paese, risultando in nevicate copiose sull’intero arco alpino. Si attendono, nuovamente, accumuli considerevoli, con particolare riguardo alla zona nord-occidentale. Le aree che prevedibilmente subiranno maggiormente l’impatto di questi fenomeni saranno le Alpi Piemontesi, le Alpi Liguri e la Valle d’Aosta. Le previsioni parlano di 50-70 centimetri di neve fresca che potrebbero depositarsi in sole ventiquattro ore durante la giornata di domenica, amplificando così il rischio di disagi e aumentando la pericolosità di valanghe e distacchi improvvisi di neve. Anche le Alpi centro-orientali non saranno esenti da significative nevicate nel corso del pomeriggio domenicale, allorché la perturbazione procederà verso est, anche se gli accumuli previsti per queste zone non dovrebbero raggiungere l’eccezionalità di quelli del nord-ovest.

Previsti ingenti accumuli di neve nella prima parte di Domenica sulle Alpi Nord-Occidentali
Fonte: Lamma Toscana

È di cruciale importanza, alla luce di questi sviluppi, tenere sotto stretta osservazione l’evolversi delle condizioni atmosferiche, ricordando che, essendo ancora a diversi giorni di distanza, potrebbero verificarsi cambiamenti. Si esorta pertanto la popolazione a consultare con regolarità gli aggiornamenti dei bollettini meteorologici per essere al corrente di eventuali sviluppi e a mettere in atto tutte le misure precauzionali del caso per gestire al meglio questa nuova fase di maltempo che si appresta a interessare il territorio italiano.