Home > Aggiornamenti meteo > Allerta meteo gialla in diverse regioni Sabato 9 Marzo, ecco i dettagli

Allerta meteo gialla in diverse regioni Sabato 9 Marzo, ecco i dettagli

8 Marzo 2024, ore 18:39
meteo domani protezione civile

Imminente Peggioramento delle Condizioni Atmosferiche in Italia

Si attende una nuova giornata contraddistinta da marcata instabilità atmosferica nel corso di Sabato 9 marzo. Una copertura nuvolosa diffusa interesserà il territorio con piogge e rovesci da nord a sud. In serata un intenso peggioramento sopraggiungerà al Nord-Ovest, preludio a una forte ondata di maltempo attesa Domenica 10 Marzo.

Bollettino meteo e allerte meteo della Protezione Civile

Secondo le analisi effettuate dalla Protezione Civile, è previsto un regime di precipitazioni che spazieranno da fenomeni isolati a più estesi, con potenziali sviluppi temporaleschi soprattutto nelle zone della Valle d’Aosta, del Piemonte e della Liguria. In queste aree, si attendono accumuli pluviometrici che varieranno da deboli a moderati, con un’incidenza maggiore sul settore centro-occidentale ligure e sulle porzioni alpine piemontesi. Anche le regioni del Lazio meridionale e orientale, l’Abruzzo, il Molise, la Campania e la parte settentrionale della Puglia verranno investite da rovesci o temporali sparsi, con quantitativi di pioggia che si prevedono moderati in certe località. Precipitazioni isolate, che potrebbero assumere la forma di rovesci o temporali, interesseranno altre parti del Nord, del Centro e specifici settori del Sud e delle isole maggiori, con accumuli che si prevede saranno generalmente contenuti.

meteo domani

Per quanto riguarda le nevicate, esse si manifesteranno nelle zone alpine a quote superiori agli 800-1000 metri, con depositi nevosi che varieranno da lievi a moderati, e che si prevede saranno particolarmente abbondanti sui rilievi alpini occidentali, toccando localmente anche le altitudini collinari.

Le temperature vedranno un apprezzabile incremento delle minime nelle regioni centro-meridionali, in specifiche aree alpine e sulle isole maggiori. I venti, soffiando principalmente dai quadranti meridionali, potrebbero raggiungere raffiche di forte intensità, toccando con particolare forza la Sardegna, la Sicilia e le zone ioniche, per poi estendersi anche alle fasce costiere del Centro-Sud e della Liguria.

Non da meno, la situazione dei mari circostanti la penisola italiana che sarà caratterizzata da un marcato moto ondoso: il Mare e il Canale di Sardegna si presenteranno molto agitati, con previsioni di mareggiate anche per lo Stretto di Sicilia, il Mar Ionio, l’Adriatico meridionale e, con l’arrivo della sera, per il Tirreno occidentale, il Mar Ligure e l’Adriatico centrale in largo.

Il prossimo fine settimana impone quindi un atteggiamento di cautela e vigilanza, poiché il maltempo si appresta a manifestare la sua forza su un’ampia estensione del territorio nazionale.

Allerta meteo gialla in numerose regioni

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Emilia Romagna: Costa ferrarese
Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro, Bacino Basso del Sangro
Campania: Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele
Lazio: Bacini di Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Aniene
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Basso Ofanto, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro, Bacino Basso del Sangro
Lazio: Bacini di Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Aniene
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Ponente
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Basso Ofanto, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno
Toscana: Etruria, Ombrone Gr-Costa, Arno-Costa, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Isole, Fiora e Albegna-Costa e Giglio
Umbria: Chiani – Paglia, Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere