Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Torna il Maltempo su gran parte d’Italia domani: ecco il bollettino della Protezione Civile

Torna il Maltempo su gran parte d’Italia domani: ecco il bollettino della Protezione Civile

8 Marzo 2024, ore 17:01
meteo protezione civile

L’Italia si prepara ad affrontare un nuovo importante episodio di maltempo in arrivo sabato 9 marzo, con condizioni meteorologiche che tornano a peggiorare su gran parte della penisola. La giornata di domani vedrà una nuvolosità diffusa, accompagnata da piogge sparse che interesseranno l’intero territorio nazionale da nord a sud.

Nonostante non siano previsti fenomeni di particolare intensità, la situazione è destinata a peggiorare più significativamente a partire dalla serata e nel corso della nottata, quando un fronte perturbato proveniente da ovest impatterà sulle regioni nordoccidentali, portando piogge in intensificazione e fenomeni temporaleschi. Mentre il nord-ovest si prepara ad affrontare questa fase più intensa, il centro-sud dell’Italia vedrà un miglioramento delle condizioni meteorologiche, in attesa di un ulteriore peggioramento previsto poi per domenica.

Le previsioni della Protezione Civile indicano precipitazioni che varieranno da sparse a diffuse, potendo assumere carattere di rovescio o temporale in particolare su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, in particolare sulla Liguria centro-occidentale e sui settori alpini del Piemonte. Anche il Lazio centro-meridionale e orientale, l’Abruzzo, il Molise, la Campania e la Puglia settentrionale saranno interessati da precipitazioni sparse, prevalentemente a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi da deboli a moderati in alcune aree. Precipitazioni isolate, anche sotto forma di rovesci o temporali, riguarderanno il resto del Nord e del Centro, oltre a specifiche aree del Sud e delle isole maggiori, con accumuli generalmente deboli.

meteo domaniLe nevicate interesseranno le aree alpine al di sopra degli 800-1000 metri, con apporti al suolo variabili da deboli a moderati e potenzialmente abbondanti sui settori alpini occidentali, estendendosi localmente anche a quote collinari.

Dal punto di vista delle temperature, si attende un sensibile aumento delle minime al Centro-Sud e localmente nei settori alpini e sulle isole maggiori. I venti, provenienti dai quadranti meridionali, potranno raggiungere intensità localmente forti in Sardegna, Sicilia e sui settori ionici, estendendosi successivamente anche ai settori costieri del Centro-Sud e della Liguria.

Infine, i mari attorno alla penisola presenteranno condizioni di forte moto ondoso, con Mare e Canale di Sardegna molto mossi e previsioni di mare molto mosso anche per lo Stretto di Sicilia, lo Ionio, l’Adriatico meridionale e, dalla serata, per il Tirreno settore ovest, il Mar Ligure e l’Adriatico centrale in largo.

Questo fine settimana richiede dunque attenzione e prudenza, con il maltempo che torna a far sentire la sua presenza su gran parte del territorio nazionale.