Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: la primavera è lontana, tanto maltempo in vista

Previsioni meteo: la primavera è lontana, tanto maltempo in vista

9 Marzo 2024, ore 12:56
meteo primavera lontana

Cari lettori di InMeteo, mentre attendiamo l’arrivo delle giornate soleggiate tipiche della primavera, ci troviamo invece a fronteggiare un periodo meteorologico particolarmente burrascoso. Come avrete notato, le perturbazioni si susseguono con una notevole frequenza, portando con sé le piogge che tanto abbiamo atteso durante un inverno straordinariamente secco. Queste precipitazioni sono benvenute per i nostri ecosistemi assetati, ma contemporaneamente stanno causando non pochi disagi, in particolare nel Nord Italia.

Le abbondanti nevicate sulle Alpi hanno creato scenari da cartolina, tuttavia il loro impatto sulla vita quotidiana è tangibile. Strade interrotte, rischio valanghe e difficoltà nelle comunicazioni rappresentano solo alcuni dei problemi che le comunità montane stanno affrontando. A valle, l’acqua che scorre copiosa ha provocato allagamenti e qualche frana nel corso dei giorni passati, ed ora la perturbazione imminente di questo weekend provocherà probabilmente nuovi disagi di questo tipo, considerando gli ingenti accumuli di pioggia previsti.

Consultando gli ultimi modelli meteo, non sembra che questa fase di instabilità sia destinata a concludersi a breve. Anzi, tutt’altro. Ci aspetta ancora una settimana, se non dieci giorni, di tempo incerto, con una serie di perturbazioni che porteranno piogge e temporali a macchia di leopardo sul territorio nazionale.

Per quanto riguarda le temperature, non sono previsti rialzi degni di nota; anzi, si manterranno fresche, oscillando intorno alla media stagionale o scendendo al di sotto di essa, specie al Centro-Sud, dove nel corso della prossima settimana avremo l’influenza di correnti piuttosto fredde provenienti dai quadranti settentrionali e dai Balcani.

È tuttavia importante ricordare che non vi è nulla di straordinario in tutto questo. Il mese di marzo, pur essendo considerato l’inizio della stagione meteorologica primaverile, mantiene legami forti con l’inverno. Ricordiamoci che la primavera è notoriamente caratterizzata da un tempo variabile e spesso instabile, con ondate di freddo che possono ricordare la stagione appena trascorsa. Questo è il volto della primavera: pieno di dinamismo, con alternarsi di piogge, temporali e brevi periodi più asciutti.

In questo ultimo periodo, il maltempo con i suoi cieli grigi la sta facendo da padrone e le pause asciutte sono rare in confronto alle fasi piovose. Ma non disperate: il sole e il calore tipici della primavera non sono cancellati, solamente rimandati. La natura segue i suoi ritmi, o almeno ancora ci prova, e presto o tardi le giornate luminose e tiepide che associamo alla rinascita primaverile torneranno a essere protagoniste delle nostre quotidianità. Fino ad allora, è essenziale restare aggiornati sulle previsioni, prendere le dovute precauzioni e, perché no, godere della particolare bellezza che anche un cielo nuvoloso e piovoso può regalare.