Home > Previsioni Meteo > Meteo: esplosione della Primavera… o forse dell’Estate?

Meteo: esplosione della Primavera… o forse dell’Estate?

Primi giorni della Primavera dominati dall'anticiclone africano. Tornano temperature troppo alte?

14 Marzo 2024, ore 19:00
meteo inizio primavera da estate

Da più giorni si parla di un avvio di primavera astronomica decisamente più calda del normale, a causa del ritorno del solito anticiclone nordafricano. Ma sarà effettivamente così? Proviamo a dare un’occhiata a cosa ci dicono i centri di calcolo riguardo il tempo dei prossimi giorni e soprattutto della prima settimana della primavera astronomica. Il meteo, al momento, è molto più stabile su tutta la nostra penisola grazie al ritorno dell’alta pressione delle Azzorre; tuttavia, questa mostrerà tante debolezze nei prossimi giorni e quindi lascerà passare delle piogge e dei temporali soprattutto sul Triveneto e le regioni centrali.

Equinozio di Primavera

Col passare dei giorni, quando ci troveremo esattamente all’equinozio di primavera, ovvero il giorno di mercoledì 20 marzo, è probabile l’arrivo di un’altra velocissima perturbazione con deboli piogge al centro e al sud. Nulla di eccezionale in questo caso, bensì solo refoli freschi un po’ più instabili dell’Atlantico, che al più dimostreranno la debolezza di questo anticiclone.

Colpo di Scena

Ma il vero e proprio colpo di scena potrebbe arrivare tra il 22 e il 25 marzo, quando una forte depressione nord atlantica rischia di isolarsi sul Mediterraneo occidentale, il Marocco e l’Algeria. Questa depressione potrebbe richiamare correnti molto più tiepide subtropicali direttamente dall’Algeria orientale verso la nostra penisola, garantendo un forte aumento delle temperature su valori decisamente oltre le medie tipiche del periodo.

Aumento delle Temperature

Infatti, secondo gli ultimi aggiornamenti del modello americano GFS e soprattutto del modello europeo ECMWF, si prevede un sensibile incremento delle temperature nel corso del prossimo fine settimana, ovvero attorno al 22-24 marzo. Queste correnti più tiepide da sud potrebbero portare la colonnina di mercurio addirittura oltre i 26-27 °C sulle due isole maggiori e soprattutto in Sardegna. Insomma, potremmo imbatterci in temperature decisamente tardo primaverili, se non addirittura tipiche dell’inizio dell’estate, soprattutto sul meridione.