Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: risvolti notevoli per fine Marzo, ecco le ultime tendenze

Meteo: risvolti notevoli per fine Marzo, ecco le ultime tendenze

16 Marzo 2024, ore 20:35
meteo fine marzo

La stagione primaverile in Italia si caratterizza per un alternarsi di limpidi cieli azzurri e improvvisi acquazzoni, una danza climatica che conferma la transitorietà dell’equilibrio meteorologico nel nostro paese. La tendenza recente ha confermato questo scenario mostrando un susseguirsi di fasi anticicloniche, interrotte da repentini peggioramenti atmosferici. Nei giorni a venire, si prevede che questa oscillazione continui, con altre piogge e locali temporali, che avranno come teatro principale le aree centro-meridionali della penisola.

Tempo variabile, a tratti instabile, nei prossimi giorni

L’evoluzione meteo a brevissimo termine indica l’arrivo di un fronte instabile che apporterà rovesci e qualche temporale sulle regioni centro-meridionali, seguito da un nuovo veloce fronte instabile previsto per l’inizio della prossima settimana, ovvero tra lunedì e le prime ore di martedì. Dopo questi eventi, si attende un incremento della pressione atmosferica, che dovrebbe favorire un periodo di maggiore serenità atmosferica, con più spazi soleggiati. Ma si tratterà di un periodo molto breve, stando alle ultime previsioni.

Possibile forte ondata di maltempo a fine mese

Volgendo lo sguardo a lungo termine, in particolar modo riguardo la terza decade di marzo, gli strumenti di previsione meteorologica prospettano un cambio di scenario più marcato. L’ECMWF, ovvero l’European Centre for Medium-Range Weather Forecasts, prefigura un nuovo possibile ribaltone delle condizioni atmosferiche. Una profonda ondulazione barica di matrice nord-atlantica, sostenuta da flussi d’aria più fredda di estrazione artica, potrebbe dirigersi verso le latitudini più meridionali, coinvolgendo così l’Europa centrale e la nostra area mediterranea.

Rischio fenomeni intensi

Il periodo che va dal 24 al 26 marzo potrebbe essere testimone di una perturbazione di notevole entità. Questo sistema potrebbe condurre su gran parte della penisola piogge significative, raffiche di vento e temporali, anche di notevole forza, scatenati dal marcato contrasto termico che si verrebbe a creare tra l’aria fresca nord-atlantica e quella più calde di provenienza subtropicale, convogliata dalla depressione che potrebbe svilupparsi sul Mar Tirreno. Una tale configurazione atmosferica non è inusuale per il nostro territorio e spesso si manifesta con intense precipitazioni, che interessano soprattutto le zone tirreniche, ma anche altre aree.

Per il momento, ciò che abbiamo è una linea di tendenza, e considerando che ci troviamo a circa dieci giorni di distanza dal potenziale fenomeno, è doveroso accogliere queste informazioni con prudenza. Nonostante ciò, si tratta di una prospettiva che richiede attenzione, in quanto potrebbe evolvere in una fase di maltempo piuttosto problematica per diverse zone del territorio nazionale. Rimanete sintonizzati su www.inmeteo.net