Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: la primavera prende il sopravvento, arriva il primo tepore stagionale

Meteo: la primavera prende il sopravvento, arriva il primo tepore stagionale

18 Marzo 2024, ore 11:22
prossimi giorni primavera

Il panorama climatico italiano si caratterizza per le sue incessanti variazioni, lasciando i cittadini in un continuo stato di attesa e previsione. Dopo aver attraversato una serie di giornate dall’andamento climatico incerto, la settimana si apre con l’ingresso di una nuova perturbazione che, nonostante la sua natura non troppo aggressiva, porterà precipitazioni sparse e qualche isolato fenomeno temporalesco, toccando in maniera più evidente le regioni che si affacciano sul versante adriatico del centro e del sud Italia. Ciononostante, questo scenario di instabilità sarà temporaneo poiché, già a partire da martedì, si assisterà a un netto miglioramento delle condizioni climatiche, con i residui di maltempo al meridione che tenderanno a dissolversi con rapidità.

Il cambiamento più significativo si preannuncia nel passaggio tra martedì e mercoledì, momento in cui una zona di alta pressione inizierà a far sentire la sua influenza, estendendosi verso la nostra penisola da ovest. Ciò determinerà l’arrivo di una massa d’aria più secca e tiepida, che avrà effetti positivi sul clima dell’Italia, in particolare nel periodo che va dal 20 al 22 marzo, coincidente con l’avvento della primavera e il giorno dell’equinozio, il 20 marzo.

In conseguenza di ciò, si prevede un deciso miglioramento del tempo atmosferico, che si presenterà in prevalenza stabile e soleggiato. Al centro e al sud della penisola il sole tornerà a splendere quasi indisturbato, offrendo giornate limpide e piacevoli, mentre al nord e in Toscana si manifesteranno annuvolamenti sparsi, i quali, nonostante una certa regolarità, non dovrebbero sfociare in eventi meteorologici di rilievo. Parallelamente, le temperature inizieranno un lento ma progressivo incremento, raggiungendo durante le ore più tiepide del giorno valori compresi tra i 18 e i 20 gradi, segnando in tal modo il passaggio a un clima tipicamente primaverile.

Nonostante questo scenario di serenità climatica, è plausibile che verso il termine della settimana le condizioni meteo subiscano una battuta d’arresto a causa dell’avanzata di una perturbazione di origine atlantica proveniente da nord/nord-ovest. Questo nuovo fronte atmosferico potrebbe essere portatore di una rilevante fase di maltempo, un evento che stiamo seguendo con particolare attenzione.

Nonostante manchi ancora del tempo per poter delineare un quadro previsionale dettagliato, esiste la concreta possibilità che tale perturbazione si manifesti con piogge copiose e temporali di una certa intensità, inserendosi in un contesto che potrebbe essere contraddistinto da marcanti sbalzi termici. Restate sintonizzati per ricevere aggiornamenti sulle prossime evoluzioni del meteo.