Home > Previsioni Meteo > Meteo: Settimana Santa con l’ombrello, Pasqua con…

Meteo: Settimana Santa con l’ombrello, Pasqua con…

Sempre più probabile il ritorno delle perturbazioni a catena in Italia. Sorprese per Pasqua.

20 Marzo 2024, ore 8:00
meteo settimana santa dimenticare

Le previsioni meteo per l’ultima settimana di marzo, che coinciderà con la settimana Santa, si fanno sempre più intricate e complesse a causa del ritorno delle perturbazioni atlantiche che potrebbero stravolgere i piani di tanti di noi che approfitteranno di quei giorni per concedersi qualche giorno di vacanza.

Al momento siamo alle prese con l’alta pressione che persisterà almeno fino a sabato, portando anche clima parecchio mite su gran parte d’Italia, con temperature localmente fino a 25 °C. Tuttavia, questo anticiclone sarà letteralmente spazzato via dalle perturbazioni che già dalla domenica delle Palme inizieranno a farsi largo verso il Mediterraneo. Una di queste, molto veloce, interesserà il nord con piogge e locali forti temporali nella giornata di domenica 24 marzo, mentre sul resto d’Italia resisterà una parvenza di stabilità e aria molto mite.

Con l’arrivo della settimana Santa, potrebbe attivarsi un lungo treno di perturbazioni atlantiche le quali, una dopo l’altra, potrebbero raggiungere il Mediterraneo a suon di piogge, forti venti, anche locali nubifragi. I centri di calcolo già mostrano una prima insidiosa perturbazione tra il lunedì 25 e martedì 26 marzo, la quale potrebbe arrecare forti temporali sul Centro-Nord Italia e le isole maggiori, anche con rischio di forti grandinate.

Settimana santa piena di piogge

Come se non bastasse, altre perturbazioni potrebbero farsi largo verso l’Italia nei giorni successivi, almeno fino al 30 del mese. Gran parte della settimana Santa, dunque, potrebbe essere interessata dal maltempo e da condizioni meteo tutt’altro che da piena primavera.

Ma Pasqua?

Ancora troppo presto per capire cosa ci aspetterà tra Pasqua e Pasquetta, però secondo le ultime analisi dei centri di calcolo è probabile che dopo questa fase di tempo instabile e perturbato potrebbe ritornare l’anticiclone quantomeno sulle regioni del Sud e le isole maggiori, mentre il nord rischia di ritrovarsi alle prese con altre piogge e altri temporali.