Home > Previsioni Meteo > Meteo: nessun pesce d’Aprile, Pasquetta piena di estremi

Meteo: nessun pesce d’Aprile, Pasquetta piena di estremi

Pasquetta tra maltempo e caldo anomalo, nessuna via di mezzo in Italia

26 Marzo 2024, ore 21:15
meteo tra caldo e temporali pasquetta

Non sarà una Pasquetta di ordinaria amministrazione, a quanto pare, in Italia. Le ultime previsioni meteo ci indicano la possibilità di situazioni decisamente contrapposte tra di loro, tra nord e sud della nostra penisola, considerando che avremo a che fare con masse d’aria molto diverse tra di loro. Il meteo di Pasquetta si rivelerà parecchio caldo sulle regioni del centro-sud, mentre il nord potrebbe essere nuovamente alle prese con le correnti atlantiche colme di nubi, piogge e anche locali forti temporali.

Nord: Pioggia e Temporali

Insomma, non escludiamo la possibilità di una Pasquetta piovosa su regioni come Liguria, Toscana, Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto e anche a sprazzi su Emilia Romagna, Marche e Umbria. La regione più a rischio maltempo saranno quelle nordoccidentali e le aree alpine, dove nel corso della giornata di Pasquetta potrebbero susseguirsi rovesci e temporali alternati a qualche pausa un po’ più asciutta.

Sud: Calore Estivo

Man mano che ci spostiamo verso sud il tempo tenderà a migliorare ma la colonnina di mercurio tenderà a salire vertiginosamente verso l’alto, considerando che ci avvicineremo all’anticiclone subtropicale che avvolgerà tutto il meridione. Proprio sul Sud Italia e le isole maggiori le temperature di Pasqua e di Pasquetta rischiano di salire letteralmente su valori estivi, tanto che su alcune località potremmo addirittura superare i 30°C. Insomma, potremmo parlare di una Pasquetta praticamente estiva per il meridione, dove su Sicilia, Calabria, localmente anche sulla Puglia, la temperatura massima potrebbe superare il 30 o 31°C, come se ci trovassimo in piena estate.

Vento di Scirocco

Tuttavia, precisiamo che non ci sarà solamente caldo anomalo al sud ma anche vento di scirocco a tratti di moderata entità come sulla Puglia Centro meridionale e a sprazzi sulle aree costiere sia adriatiche che tirreniche.