Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta: Italia spaccata fra forti temporali e caldo anomalo

Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta: Italia spaccata fra forti temporali e caldo anomalo

27 Marzo 2024, ore 13:14
meteo italia spaccata

L’Italia si appresta a vivere una Pasqua e una Pasquetta all’insegna di condizioni meteo decisamente eterogenee lungo il territorio. Un’insolita spaccatura climatica interesserà la Penisola a partire da sabato fino a lunedì, delineando uno scenario in cui il Nord sarà colpito da perturbazioni di origine atlantica mentre il Sud godrà dell’influenza di un anticiclone di matrice nordafricana.

Le attese festività pasquali saranno dunque condizionate dal maltempo su gran parte del Nord. Una vasta saccatura atlantica in affondo sull’Europa occidentale risulterà più vicina e quindi influente rispetto a quelle che erano le previsioni dei giorni scorsi, condizionando il tempo in maniera significativa sulle regioni settentrionali e parte del centro, portando instabilità e un generale abbassamento delle temperature. Al contempo, l’anticiclone subtropicale nordafricano garantirà al resto del Paese condizioni di stabilità atmosferica, cieli spesso sereni o poco nuvolosi e temperature nettamente più elevate rispetto alla media stagionale.

Il dettaglio delle previsioni meteo indica che la giornata di Pasqua, domenica 31 marzo, si presenterà particolarmente sfavorevole al Nord. Un fronte instabile attraverserà tutte le regioni, con piogge diffuse e la possibilità di fenomeni temporaleschi, specie su nord-ovest e aree prealpine, dove i rovesci saranno più intensi nel corso del pomeriggio e della notte. Sulle Alpi sono previste nevicate ma solo oltre i 1400-1500 metri di quota. Toscana, Umbria settentrionale e Marche vedranno precipitazioni più sporadiche, mentre nel resto del Centro si potranno apprezzare momenti di tregua con tempo più asciutto. Al Sud, invece, le condizioni saranno caratterizzate da ampio soleggiamento. Le temperature rifletteranno questa divisione: fresche al Nord, con valori tra i 12 e i 16 gradi, e decisamente più calde al Centro e al Sud, dove si raggiungeranno picchi di 25-27 gradi nel Meridione.

Il lunedì di Pasquetta, 1 aprile, vedrà una prosecuzione del meteo perturbato al Centro-Nord, con piogge e rovesci più frequenti sul Nord-Est, Liguria di Levante e Toscana, mentre potrebbero aversi schiarite in zone come Piemonte, Liguria di Ponente e Emilia-Romagna. Il Centro mostrerà un tempo variabile con la possibilità di precipitazioni, in particolare su Umbria, Lazio e Abruzzo. Al Sud e sulle isole maggiori, invece, la situazione rimarrà stabile, con cieli parzialmente nuvolosi alternati a schiarite. I venti soffieranno in genere forti sul Centro-Sud, prevalentemente di libeccio sul tirreno e scirocco sulle coste adriatiche. Le temperature tenderanno a scendere leggermente al Centro, ma resteranno molto miti al Sud, con punte di 23-25 gradi, mentre non si prevedono grandi variazioni al Nord.

In conclusione, chi si trova al Nord e in alcune zone del Centro dovrà prepararsi a vivere festività pasquali all’insegna dell’ombrello, mentre al Sud sarà possibile godere di un anticipo d’estate, con clima piacevolmente caldo e abbastanza favorevole, pur se ventoso, per eventuali gite fuori porta.