Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: sarà CALDO ANOMALO anche ad Aprile, vediamo quando

Meteo: sarà CALDO ANOMALO anche ad Aprile, vediamo quando

30 Marzo 2024, ore 15:57
meteo aprile caldo

Temperature elevate: un Aprile dai toni estivi si prospetta sull’Italia

La stagione primaverile appena iniziata sta già portando un caldo decisamente insolito con temperature sopra la media specialmente sull’area centro-meridionale della penisola. Il picco è destinato ad arrivare nelle giornate di Pasqua e nel lunedì dell’Angelo, quando si prevede che i termometri potranno registrare valori che vicino ai 30 gradi su alcune zone del Sud Italia, valori che sono decisamente anomali per il periodo in cui ci troviamo. Farà eccezione il Nord dove aria instabile atlantica determinerà temperature più contenute. Questo assaggio di tarda primavera ci terrà compagnia fino a Pasquetta per quanto concerne le regioni meridionali, successivamente lascerà spazio a un ribasso termico che interesserà l’intera penisola, riportandoci a condizioni climatiche più consone alla stagione in atto.

Una breve tregua climatica prima di un nuovo rialzo termico?

La tregua che segue il caldo di Pasqua, però, si prospetta di durata limitata. In base agli ultimi dati elaborati dai modelli previsionali, si intuisce infatti che una pausa di soli due o tre giorni sarà seguita da un nuovo e importante incremento delle temperature. Verso il 4-5 di Aprile, un’anticiclone di matrice subtropicale è previsto tornare prepotentemente in azione, innalzando ancora una volta i valori termici su scala nazionale, da nord a sud dell’Italia.

Un susseguirsi di ondate di calore nel mese di Aprile

La portata di questo anticiclone subtropicale non è ancora stata definita con precisione, ma le proiezioni attuali suggeriscono che, soprattutto dal 5-6 Aprile, le temperature potrebbero salire sensibilmente, raggiungendo e talvolta superando la soglia dei 25-26 gradi in ampie zone del centro, del sud e delle isole maggiori. Non sono escluse punte che potrebbero toccare i 29 o 30 gradi nelle regioni interne. Anche il nord Italia, e in particolare la Val Padana, non sarà immune da questo rialzo termico, potendo così sperimentare condizioni climatiche tipiche di una tarda primavera o addirittura di un anticipo d’estate, seppur per un breve periodo.

Le proiezioni a lungo termine, tuttavia, non arrestano il loro corso e, scrutando nelle ultime sequenze delle simulazioni, si possono già scorgere ulteriori ondate di calore che potrebbero interessare il prosieguo del mese di Aprile, in particolare nella sua metà. Vi aggiorneremo!