Home > Previsioni Meteo > Meteo: raffica di temporali dopo il caldo, rischio per…

Meteo: raffica di temporali dopo il caldo, rischio per…

Temporali sempre più probabili già ad inizio prossima settimana, caldo precoce determinante!

4 Aprile 2024, ore 8:00
meteo rischi caldo temporali

La seconda ondata di caldo di questo primo scorcio di primavera a breve raggiungerà l’Italia e ci traghetterà letteralmente all’inizio dell’estate. Ebbene sì, come già più volte accennato nei precedenti editoriali, andiamo incontro a un fine settimana dal sapore quasi estivo su tante nostre regioni, considerando che le temperature saliranno in modo vertiginoso da nord a sud.

L’anticiclone nordafricano avvolgerà non solo l’Italia ma tutta l’Europa centro orientale, garantendo una vera e propria impennata delle temperature, le quali si porteranno di almeno 15° al di sopra delle medie del periodo su vasti territori dell’Europa centrale e fino a 10° oltre le medie anche in Italia.

Con temperature così elevate, chiaro che andiamo incontro a un fine settimana molto stabile e soleggiato e particolarmente caldo con temperature localmente fino a 28 o anche 30°, soprattutto nelle zone interne del centro-sud e delle isole maggiori. Il caldo africano raggiungerà anche la Val Padana.

Temporali dopo il caldo esagerato?

Un caldo così intenso e precoce all’inizio di Aprile potrebbe rappresentare un vero problema all’arrivo di aria più fredda nord atlantica che in questo periodo dell’anno è assolutamente normale. Non tanto normale, invece, l’arrivo di temperature così elevate per troppi giorni consecutivi.

Gli ultimi aggiornamenti dei centri di calcolo ipotizzano l’arrivo di una massa d’aria più fredda dal Nord Atlantico già ad inizio prossima settimana, a partire dal nord, dove l’aria più fredda potrebbe interagire con le temperature molto alte presenti nei bassi strati dando luogo a fenomeni particolarmente intensi. Ed è proprio qui che sussiste il rischio di fenomeni particolarmente violenti come temporali ricchi di nubifragi, grandine di grosse dimensioni e anche forti raffiche di vento. Secondo gli ultimi aggiornamenti sembra che sarà proprio il Nord Italia, a partire dal nord-ovest, il settore più coinvolto dai temporali tra lunedì e martedì prossimo.

Tuttavia non è ancora del tutto chiara la traiettoria di questa perturbazione e di conseguenza sarà necessario attendere qualche altro giorno prima di delineare una previsione quantomeno affidabile per l’avvio della prossima settimana.