Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Meteo: veloce ma brusco stop anticiclone il 9 Aprile? Ecco le ultime

Meteo: veloce ma brusco stop anticiclone il 9 Aprile? Ecco le ultime

4 Aprile 2024, ore 18:44
meteo temporali

L’Italia sta per vivere un periodo di stabilità meteorologica che porterà con sé temperature sorprendentemente elevate per il periodo. Un’alta pressione si sta affermando sulla penisola e nei giorni a venire si rafforzerà ulteriormente, ricevendo un sostanziale contributo di correnti di natura sub-tropicale che abbracceranno tutta la nazione. Questo fenomeno darà vita a una fase di tempo stabile e molto mite, con le temperature previste in deciso rialzo.

Abbiamo già osservato in vari articoli come le condizioni meteo siano orientate verso un weekend caratterizzato da tempo piacevole e caldo quasi estivo. Sebbene al nord si potranno presentare alcune nubi e velature, il sole sarà comunque il grande protagonista sul Paese. Le temperature, inoltre, sono destinate a salire, attestandosi tra i 20 e i 24 gradi in gran parte delle località, mentre si prevedono picchi, specialmente nella giornata di domenica, tra i 26 e i 28 gradi nelle isole maggiori, nelle zone interne del Sud e nelle valli alpine. Ci troviamo quindi di fronte a uno scenario termicamente anomalo per il periodo primaverile appena iniziato.

L’anticiclone, secondo le previsioni, dovrebbe persistere anche all’inizio della settimana successiva. Lunedì 8 aprile si prevede un’altra giornata all’insegna del sole e del clima ancora più caldo, con temperature che potrebbero raggiungere picchi di 27-28 gradi in diverse parti dello Stivale.

Brusco stop all’anticiclone il 9 Aprile?

Un possibile cambiamento è atteso per martedì 9 aprile: un vortice di origine atlantica, che potrebbe trasformarsi in una “goccia fredda” (o cut-off), si avvicinerà all’Italia puntando il Nord. Questo determinerà un aumento della nuvolosità e la possibilità di rovesci e, soprattutto, di temporali che, stando alle previsioni attuali, potrebbero essere anche di forte intensità e accompagnati da fenomeni di grandine, a causa del contrasto tra l’aria fredda in quota e quella calda portata dall’anticiclone sub-tropicale. Un calo delle temperature al Nord è quindi prevedibile, mentre la stabilità e il clima caldo dovrebbero proseguire nelle regioni centrali e meridionali anche per la giornata di martedì.

Evoluzione goccia fredda incerta

L’evoluzione resta al momento molto incerta, specialmente per quanto concerne il periodo successivo al 9 Aprile. Questa area di bassa pressione potrebbe continuare il suo cammino verso le regioni centro-meridionali, portando anche qui un incremento dell’instabilità e una riduzione delle temperature, ma altrettanto potrebbe deviare la rotta e sfiorare o addirittura non influenzare affatto il Centro-Sud. Ci vorranno ulteriori aggiornamenti per capire meglio l’evoluzione e la traiettoria del sistema.

Ciò che possiamo affermare con certezza è che l’alta pressione e il clima caldo saranno i protagonisti indiscussi fino a lunedì 8. Dopo, tra il 9 e il 10 aprile, si delinea un possibile peggioramento che sembra, per ora, interessare soprattutto il Nord dell’Italia, determinando uno stop brusco, ma probabilmente temporaneo, al dominio anticiclonico. Continuate a seguire gli aggiornamenti su www.inmeteo.net per restare informati sulle ultime evoluzioni del tempo in Italia.