Home > Aggiornamenti meteo > Previsioni meteo: un fine settimana da mare con l’anticiclone africano

Previsioni meteo: un fine settimana da mare con l’anticiclone africano

4 Aprile 2024, ore 11:54
meteo fine settimana mare

Un’ondata di calore di provenienza africana è pronta a investire nuovamente l’Italia e un ampio settore dell’Europa Centro-Orientale. Questo fenomeno meteorologico si manifesterà con particolare intensità durante il prossimo weekend. Si tratta dell’anticiclone subtropicale, sempre lui, che influenzerà le condizioni climatiche portando le temperature a livelli nettamente superiori alle medie.

Un aumento termico che non interesserà esclusivamente il territorio italiano ma si estenderà anche attraverso le vaste pianure europee che si estendono dalla Germania alla Polonia, abbracciando la Repubblica Ceca e persino raggiungendo i paesi baltici e la Scandinavia. Queste zone sperimentano condizioni meteorologiche che possiamo definire tardo-primaverili, se non addirittura estive, e si prevedono temperature che potrebbero arrivare localmente ai 30°C.

In Italia, il rialzo termico avrà inizio da venerdì 5 Aprile, e si intensificherà raggiungendo il suo culmine nel corso del weekend e nella prima giornata della settimana successiva. La colonnina di mercurio inizierà a salire, segnalando 24 o 25°C già da venerdì, specialmente nelle regioni del centro-sud. Le temperature continueranno poi a crescere, raggiungendo valori di 28 o persino 30°C in diverse località del sud, specie aree interne di Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Anche in Molise, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna e nelle aree interne di Toscana, Lazio e Campania, si registreranno temperature massime prossime ai 27-28°C. Al nord del Paese, invece, le temperature si manterranno su valori compresi tra i 23 e i 27°C, come di consueto in un periodo che si colloca tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Dunque temperature ovunque sopra le medie del periodo di Aprile.

Di fronte a temperature così elevate, in un contesto di stabilità atmosferica, caratterizzato da cieli prevalentemente sgombri o al massimo lievemente nuvolosi e da venti deboli o del tutto assenti, si prospetta l’opportunità di trascorrere le ore mattutine e pomeridiane lungo le affascinanti coste del nostro mare. È però necessario tener presente che le acque del Mediterraneo si presentano ancora piuttosto fredde, vista la recente stagione invernale. Sarà quindi necessario attendere ancora un po’ affinché la temperatura dell’acqua marina si innalzi a livelli che consentano di godere dei primi bagni stagionali in pieno comfort.