Home > Previsioni Meteo > Meteo: raffica di temporali dopo il caldo, si teme la grandine grossa

Meteo: raffica di temporali dopo il caldo, si teme la grandine grossa

Serie di temporali da martedì, il caldo anomalo sarà responsabile di forti fenomeni!

6 Aprile 2024, ore 11:21
meteo dopo caldo anomalo temporali estremi

L’arrivo del caldo anomalo è ormai cosa fatta: già da diverse ore la temperatura sta salendo rapidamente su tutta Italia e raggiungerà l’apice tra domani e lunedì. Tutto merito dell’anticiclone subtropicale, alla sua seconda visita in questo primo scorcio di primavera.

Anticipo d’Estate

Questo potente campo di alta pressione regalerà condizioni meteo simili estive soprattutto al centro sud e sulle isole maggiori dove nelle prossime 48 ore potremmo raggiungere localmente i 30 o 32 °, come se ci trovassimo praticamente nel mese di giugno. Anche il nord farà i conti con temperature molto più alte del solito, anche di oltre 8 o addirittura 10 ° rispetto alle tipiche medie del periodo. Non a caso in Val Padana tra domani e lunedì sono previste massime localmente fino a 27 o addirittura 28 ° valori assolutamente inusuali per il mese di Aprile.

Tutta energia per i temporali!

Questo calore anomalo si tradurrà inevitabilmente in energia potenziale per i temporali che potrebbero verificarsi nel corso della prossima settimana. Nel momento in cui subentrerà aria più fredda, le alte quote cosa del tutto lecita, nel mese di Aprile verranno a svilupparsi potenti moti convettivi che darebbero luogo a temporali molto potenti, con fenomeni estremi al seguito.

Questo rischio si paleserà tra martedì 9 e giovedì 11 Aprile quando arriverà una massa d’aria più fredda dal Nord Atlantico che scorrerà su quest’area più calda e umida a partire proprio dal Nord Italia dando luogo a fenomeni piuttosto intensi. La giornata di martedì 9 Aprile sarà molto turbolenta sulle regioni del nord, dove si temono anche temporali violenti con grandine di grosse dimensioni, potenti raffiche di vento e locali nubifragi. Ovviamente è ancora presto per capire quali aree saranno colpite precisamente, poiché i temporali sono fenomeni particolarmente difficili da prevedere con largo anticipo.

Tra mercoledì 10 e giovedì 11 Aprile questa massa d’aria più fredda scivolerà anche sul centro sud e anche su queste regioni potremmo assistere a fenomeni particolarmente accentuati da questi marcati sbalzi termici.