Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo: imminente peggioramento, maltempo e anche forti temporali. Ecco le zone colpite.

Meteo: imminente peggioramento, maltempo e anche forti temporali. Ecco le zone colpite.

8 Aprile 2024, ore 12:14
meteo maltempo temporali calo termico

La recente fase di bel tempo che ha interessato l’Italia e portato con sé un calore dai connotati quasi estivi, con temperature che in alcune località hanno sfiorato i 30 gradi, sta per lasciare il posto a condizioni meteorologiche ben più turbolente nei prossimi giorni, almeno su parte d’Italia.

Un vortice di bassa pressione di origine atlantica, che si distaccherà dal flusso perturbato principale, determinerà un netto peggioramento delle condizioni atmosferiche che durerà fino a mercoledì 10 con piogge e temporali che coinvolgeranno principalmente il settentrione e a tratti alcune zone del Centro. Pochissimi invece saranno gli effetti al Sud, se non un aumento delle nubi ed un calo temperature atteso per metà settimana. Vediamo nel dettaglio cosa ci aspetta nei prossimi due giorni e capiamo dove colpirà questa ondata di maltempo.

Martedì 9 aprile, l’avvicinamento della perturbazione sarà annunciato da un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche al Nordovest. Si prevedono rovesci diffusi a partire dal pomeriggio e che si intensificheranno verso la serata, colpendo principalmente Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e, in misura minore, la Liguria. Non saranno esclusi fenomeni temporaleschi, sia sui rilievi che nelle pianure centro-occidentali. Mentre al Nord-Est l’arrivo dei fenomeni è previsto solo verso la tarda serata. Al Centro, nel corso della giornata, le nubi diverranno sempre più diffuse ma senza fenomeni di rilievo, mentre al Sud si manterrà un’atmosfera più serena. Le temperature inizieranno a scendere al Nordovest, mentre al Centro-Sud i valori, nonostante un lieve calo, si manterranno su cifre ancora piuttosto elevate, fino a 25-26 gradi.

Mercoledì 10 aprile, il vortice ciclonico collocherà il suo centro a ridosso della Sardegna, mantenendo un regime di forte instabilità al Centro-Nord. La giornata sarà segnata da precipitazioni diffuse sulle regioni settentrionali, con temporali frequenti e, in alcuni casi, anche accompagnati da grandinate, in particolare su Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Un miglioramento è atteso verso la fine del pomeriggio, iniziando dalle aree alpine per poi estendersi alle pianure. Anche il Centro vedrà episodi di instabilità, specialmente su Toscana, Umbria, Lazio e, in serata o durante la notte, sulle zone adriatiche centrali. Sulle altre regioni, invece, prevarrà la stabilità con cieli più nuvolosi o coperti, ma senza precipitazioni di rilievo. Il calo termico, indotto dall’entrata di aria più fresca di natura atlantica, si estenderà anche il Centro-Sud del paese.

Dopo questi giorni di maltempo, l’alta pressione prenderà nuovamente il sopravvento tra giovedì e venerdì, con un progressivo ritorno del sole e un generale aumento delle temperature, aprendo la strada a una rinnovata fase di stabilità e calore nel fine settimana. Sarà nostro impegno tenervi aggiornati su eventuali sviluppi e variazioni del quadro meteorologico.