Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: caldo fino a Lunedì, poi tornano MALTEMPO e FREDDO

Previsioni meteo: caldo fino a Lunedì, poi tornano MALTEMPO e FREDDO

12 Aprile 2024, ore 15:27
meteo freddo maltempo

La situazione meteorologica attuale vede un vasto campo di alta pressione disteso sul comparto euro-mediterraneo, che si sta rafforzando ulteriormente in vista del fine settimana quando porterà sole e caldo anomalo su tutto il nostro paese.

Il contributo di aria molto mite di origine sub-tropicale determinerà infatti picchi vicini ai 30 gradi in alcune regioni della penisola. Ancora una volta avremo così una sorta di assaggio anticipato dell’estate che, nonostante la primavera appena iniziata, sta già bussando alle nostre porte in più di un’occasione.

Tuttavia le proiezioni per la settimana successiva indicano una svolta significativa nel pattern meteorologico, con un clamoroso ritorno del freddo. Un cambiamento nella circolazione atmosferica si farà sentire sul Mediterraneo, con conseguenze notevoli che interesseranno l’Italia a partire da martedì.

Lunedì 15 aprile si presenterà come l’ultima giornata caratterizzata dall’egemonia dell’alta pressione. In particolare, le regioni settentrionali cominceranno a percepire i primi segni di un indebolimento, con precipitazioni e rovesci attesi sulle Alpi e nubi sparse sulle pianure, anche se senza eventi meteo di particolare rilevanza. Al contrario, il Centro-Sud continuerà a godere di sole e temperature che sfioreranno ancora i 27-28 gradi.

Tra martedì 16 e mercoledì 17, si assisterà alla annunciata svolta: una saccatura di origine artica si farà strada sull’Europa centro-meridionale, trascinando correnti d’aria progressivamente più fredde verso il Belpaese. L’arrivo di piogge e temporali interromperà la fase stabile anticiclonica, iniziando dal Nord-Est e successivamente estendendosi al Centro-Sud, in particolar modo alle regioni adriatiche. Questa perturbazione saranno accompagnata, o meglio seguita, da una discesa notevole delle temperature su tutta la penisola, con un calo marcato al Nord e sui versanti adriatici, esacerbato da venti forti dai quadranti settentrionali.

ECMOPIT00 174 2

Ritorno del freddo da metà della prossima settimana
Modello GFS (wetterzentrale.de)

Sebbene servano ulteriori conferme e dettagli sui possibili sviluppi, si prospetta una netta diminuzione termica che potrebbe raggiungere gli 8-10 gradi, con valori attesi scendere sotto la media stagionale da mercoledì in poi. Un cambio così repentino che trasformerà giornate dal sapore estivo in condizioni quasi invernali. Non sono escluse purtroppo gelate fino a bassa quota, dannose per l’agricoltura e la vegetazione, nella seconda parte della settimana prossima, quando dovrebbe giungere la massa d’aria più fredda.

Per rimanere aggiornati su questi sviluppi e per adattare di conseguenza le proprie attività e abbigliamento, è consigliabile seguire con attenzione gli aggiornamenti meteo nei prossimi giorni.