Home > Aggiornamenti meteo > Meteo Italia: caldo eccezionale, ma cambierà tutto la settimana prossima

Meteo Italia: caldo eccezionale, ma cambierà tutto la settimana prossima

13 Aprile 2024, ore 18:43
meteo caldo anomalo cambia tutto

Anticiclone africano dominante sull’Italia e buona parte d’Europa

Stiamo assistendo a una rinnovata espansione delle correnti calde subtropicali verso il nostro Paese, che determineranno un periodo stabile e molto mite fino all’inizio della prossima settimana. L’avanzata dell’alta pressione di matrice nordafricana si appresta a dominare non solo l’Italia ma anche buona parte dell’Europa centrale, con la conseguenza di un innalzamento delle temperature a livelli quasi estivi.

Sul nostro paese, sia oggi che Domenica le termiche potrebbero raggiungere picchi di 29 o 30 gradi, specialmente nelle aree interne del centro-sud e nelle isole maggiori, senza trascurare la Valpadana orientale, in particolare fra le regioni del Veneto e dell’Emilia Romagna.

Un fine settimana dai tratti estivi

Il contesto meteorologico che ci apprestiamo a vivere sarà talmente improntato su caratteristiche tipicamente estive che ci si potrà serenamente recare in spiaggia, godendo di un clima favorevole al relax marittimo. Per i più coraggiosi (e meno freddolosi) ci si potrà anche fare un bagno, anche se è opportuno ricordare che le temperature dei mari sono ancora piuttosto rigide dato che l’inverno si è concluso da poco.

Una svolta radicale nel clima nella prossima settimana

Il tepore indotto dall’anticiclone sub-tropicale ci terrà compagnia fino a lunedì, e in parte fino alle prime ore di martedì. Successivamente, ci troveremo di fronte a un capovolgimento di scenario, dovuto a un’intrusione improvvisa di aria fredda di origine artica sul bacino del Mediterraneo. Dopo un prolungato periodo con valori termici superiori alla media stagionale e la presenza di tre distinte ondate di calore fuori stagione a breve distanza l’uno dall’altro, si apriranno quindi le porte per un ritorno del freddo. L’intervallo temporale che intercorre tra martedì e il weekend successivo potrebbe trasformarsi in un periodo caratterizzato da condizioni nettamente più fredde rispetto alla norma, con la presenza di numerosi temporali e rovesci, un deciso abbassamento delle temperature e la possibilità di nevicate a quote montane non troppo elevate.

Le correnti fredde di provenienza artica comporteranno un crollo termico che interesserà l’intera penisola, determinando valori al di sotto degli standard stagionali per diversi giorni di fila. In conclusione, ci ritroveremo a fare i conti con un ritorno a condizioni invernali e saremo costretti a recuperare dal nostro guardaroba ombrelli e indumenti pesanti, a breve distanza dal momento in cui avremo indossato t-shirt e magari anche qualche costume da bagno..