Home > Previsioni Meteo > Meteo: torna il gelo in Europa nella seconda metà di Aprile, freddo anche in Italia

Meteo: torna il gelo in Europa nella seconda metà di Aprile, freddo anche in Italia

Aria fredda in arrivo la prossima settimana, poi gelo sull'est Europa!

13 Aprile 2024, ore 9:00
meteo torna inverno prossima settimana

Mentre ci apprestiamo a vivere un altro fine settimana di stampo simile estivo su tutta la nostra penisola, per merito del solito caldo subtropicale, l’attenzione si sposta inevitabilmente all’evoluzione meteo della prossima settimana che sembra profilarsi davvero molto interessante.

Dopo questa terza ondata di caldo primaverile, andiamo incontro ad un clamoroso raffreddamento grazie all’arrivo di un’irruzione di aria fredda direttamente dall’Artico. Il caldo ci farà compagnia fino a lunedì, dopodiché si apriranno le porte per l’irruzione fredda che farà precipitare le temperature su tutta Italia, a partire dal nord e per poi proseguire anche sul resto della penisola.

Prossima settimana totalmente diversa

Secondo gli ultimi aggiornamenti, gran parte della prossima settimana potrebbe rivelarsi piuttosto fredda e anche parecchio instabile su tante nostre regioni. Al momento si prevedono almeno due perturbazioni, una tra martedì e mercoledì e l’altra tra giovedì e venerdì. Entrambe potrebbero dar vita a tante piogge e locali forti temporali con grandinate e improvvise nevicate a quote di bassa montagna. Ricordiamo infatti che le temperature scivoleranno addirittura al di sotto delle medie del periodo e pertanto il calo termico potrebbe essere determinante per l’arrivo dei fiocchi di neve anche al di sotto dei 1000 m di altitudine.

Est Europa sotto il gelo

Mentre l’Italia fa i conti col freddo, il gelo invaderà l’Est Europa dando vita ad un serbatoio gelido piuttosto insidioso in questo periodo dell’anno. Quest’area gelida tenderà ad isolarsi sull’Est Europa, in particolar modo sulla Russia, dove le temperature scenderanno a picco portandosi di almeno 15 ° al di sotto delle medie del periodo. Questo serbatoio d’aria gelida potrebbe rivelarsi determinante anche per l’evoluzione meteo della terza decade di aprile. Infatti, non è escluso che dopo l’irruzione fredda della prossima settimana possa esserci un’altra ondata di freddo nel corso dell’ultima decade del mese, che potrebbe causare non pochi problemi al comparto agricolo.