Home > Aggiornamenti meteo > Previsioni meteo: giornate fredde e tempestose in arrivo, 3 perturbazioni in vista

Previsioni meteo: giornate fredde e tempestose in arrivo, 3 perturbazioni in vista

18 Aprile 2024, ore 18:27
meteo perturbazioni

Le condizioni climatiche hanno subito una svolta significativa con l’arrivo di masse d’aria fredda che hanno causato un deciso abbassamento delle temperature in tutto lo stivale, segnando la fine di un periodo insolitamente caldo per queste settimane. È interessante notare che questa discesa termica non rappresenta un fenomeno passeggero. Infatti, stiamo assistendo all’inizio di una prolungata fase di instabilità alimentata da flussi di aria più fredda provenienti dal Nord Europa. Il panorama meteorologico attuale ci prospetta dunque una serie di giorni caratterizzati da condizioni atmosferiche turbolente e poco affidabili sotto il profilo meteo.

Le previsioni aggiornate suggeriscono che queste correnti fredde settentrionali saranno nostre compagne per un periodo duraturo, con proiezioni che si spingono fino alla metà della settimana entrante e che potrebbero persistere addirittura fino al 25 Aprile. Il prossimo weekend vedrà un’intensificazione del freddo a seguito dell’arrivo di masse d’aria ancora più rigide provenienti dai Balcani, che comporteranno un ulteriore calo termico su tutto il territorio nazionale. È particolarmente significativo il cambiamento che si verificherà lungo la costa Adriatica, dove il clima diverrà prettamente invernale. A tal punto che, nella giornata di domenica, le temperature potrebbero faticare a superare i 13/14 gradi nelle ore diurne, da le Marche fino alla Puglia.

Al di là del freddo anomalo, dovremo affrontare anche una serie di perturbazioni che dispenseranno piogge e temporali. Per essere più specifici, si prevede il passaggio di almeno tre distinti fronti perturbati che si avvicenderanno rapidamente, generando ondate di maltempo più o meno intense. Questi eventi potrebbero includere anche fenomeni di grandinate e raffiche di vento localizzate. Il primo di questi fronti è atteso tra giovedì e venerdì, seguito da un altro tra sabato sera e domenica mattina, e infine il terzo si manifesterà tra lunedì e martedì.

Questi fronti perturbati verranno alimentati da correnti fredde settentrionali e porteranno piogge e temporali soprattutto nelle regioni centrali e in alcune aree del Sud, con particolare attenzione a Puglia, Basilicata, Campania e parte della Calabria settentrionale. Per quanto riguarda il Nord Italia, si prevede una maggiore variabilità, alternata a tratti a condizioni di instabilità che si manifesterà prevalentemente nel corso delle ore pomeridiane e serali.