Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: a fine Aprile la fine del freddo anomalo? Ecco gli ultimi aggiornamenti

Meteo: a fine Aprile la fine del freddo anomalo? Ecco gli ultimi aggiornamenti

19 Aprile 2024, ore 22:00
meteo fine del freddo

Analisi delle condizioni climatiche attuali e prospettive future

La situazione metereologica che sta interessando il nostro paese negli ultimi giorni è stata caratterizzata da un’insolita ondata di freddo anomalo, accompagnata da una marcata instabilità atmosferica alimentata da vari vortici depressionari. Tale contesto sta determinando un clima frequentemente perturbato, con precipitazioni anche temporalesche associate a grandinate e persino nevicate sorprendenti a bassa quota, sintomi evidenti di un’atmosfera fortemente influenzata da masse d’aria particolarmente fredde in quota.

aria fredda

Freddo anche il 25 Aprile
Modello Ecmwf – Temperature ad 850hpa (circa 1500 metri di quota)

Prospettive climatiche a breve termine

Questo pattern meteorologico, segnato da condizioni instabili e più fredde del normale, si protrarrà ancora per diversi giorni. Fino al 25 Aprile, giorno della Festa della Liberazione, dovremmo continuare a vivere giornate molto fresche con temperature al di sotto delle medie da nord a sud, stante l’afflusso reiterato di correnti fredde settentrionali che si “allungheranno” dall’Europa centro-settentrionale all’area mediterranea.

Le attese per il cambio di stagione verso il caldo

La situazione potrebbe cambiare subito dopo il 25 Aprile, segnando un progressivo ritorno a condizioni meteo più consone al periodo sotto il profilo termico proprio sul finire del mese. L’intrusione di masse d’aria fredda da settentrione sembra destinata a ridursi a partire dal 26-27 Aprile, lasciando spazio a corrente d’aria progressivamente più temperata provenienti dai quadranti meridionali. Si prevede che questo cambiamento inizi a manifestarsi dapprima nelle regioni del centro-sud, per poi, con buone probabilità, estendersi verso le latitudini settentrionali del paese verso la fine del mese.

aria mite

Aria mite avanza verso il Mediterraneo e l’Italia a fine mese (28 Aprile)
Modello Ecmwf – Temperature ad 850hpa (circa 1500 metri di quota)

Di conseguenza, gli ultimi giorni di aprile si prospettano come il momento in cui potrebbe finalmente affermarsi un clima più mite, dopo almeno una decina di giorni caratterizzati da temperature sotto la media. I valori massimi potrebbero tornare ad attestarsi intorno ai 20-22 gradi, soprattutto nelle regioni meridionali e nelle isole maggiori. Tuttavia non sembra arrivare insieme a questo aumento termico una fase particolarmente stabile: nuovi impulsi perturbati potrebbero infatti raggiungere il Mediterraneo da ovest/nord-ovest, recando altre piogge e attività temporalesca su molte zone d’Italia anche nella parte conclusiva del mese.

Insomma possiamo aspettarci il ritorno di un clima più di stampo primaverile ma non di una stabilità duratura. Per quello dovremo attendere ancora, ma d’altronde la primavera dovrebbe essere proprio questo: variabilità, alternanza di sole e piogge. Di certo non lunghi periodi anticiclonici come accade in estate.