Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Meteo: 1° Maggio rovinato da forte perturbazione? Molto probabile

Meteo: 1° Maggio rovinato da forte perturbazione? Molto probabile

24 Aprile 2024, ore 17:32
meteo 1 maggio maltempo

Il panorama meteorologico per l’Italia mostra un progressivo miglioramento nelle condizioni atmosferiche nei prossimi giorni. Un anticiclone sub-tropicale, in avanzamento verso il Mediterraneo, prenderà vigore soprattutto fra sabato e domenica, influenzando soprattutto il centro-sud d’Italia, mentre al nord si potrà registrare ancora un po’ di instabilità a causa delle correnti umide atlantiche che lambiranno queste regioni, in particolare il nord-ovest.

Fra Domenica e l’inizio della settimana, specialmente nei giorni 29-30 Aprile, l’alta pressione si estenderà a coprire tutta la penisola, regalando cieli sereni e un clima gradevole, con temperature in deciso aumento. Torneremo, dopo tanti giorni all’insegna del fresco, ad assaporare un clima tipicamente tardo-primaverile, con picchi termici che potrebbero raggiungere i 28-29 gradi nelle zone interne del centro-sud.

Questo periodo di tregua meteo, tuttavia, sarà messo a dura prova dall’evoluzione delle condizioni meteo nei primi giorni di maggio. Una vasta area ciclonica, che si organizzerà tra il basso Atlantico e l’Europa Occidentale, responsabile proprio di questo impulso dell’anticiclone sub-tropicale verso il mediterraneo e l’Italia, è previsto estendersi progressivamente verso est. Avanzando verso levante, tale sistema depressionario porterebbe nei primi giorni di maggio un netto calo della pressione atmosferica sul Mediterraneo centro-occidentale, determinando un nuovo peggioramento delle condizioni meteo.

1° Maggio a rischio forte maltempo!

Il 1° maggio, Festa dei Lavoratori, potrebbe dunque essere rovinato da un nuovo peggioramento atmosferico. Secondo gli ultimi aggiornamenti, si attendono piogge e temporali, anche di forte intensità, che muoveranno dal Mar Tirreno e si sposteranno verso la penisola, interessando soprattutto le regioni centro-settentrionali. L’estremo sud potrebbe essere risparmiato, con possibilità di tempo più variabile e asciutto, ma per il centro-nord il rischio di una giornata contraddistinta dal maltempo è elevato.

Le temperature, in concomitanza con il passaggio della perturbazione, subiranno una flessione, tuttavia non si prevede un crollo termico marcato, come quello che si è verificato nell’ultimo periodo. Questo perché la perturbazione giungerà da ovest e non dai quadranti settentrionali, come è accaduto per le ultime ondate di maltempo. Pertanto, l’aria si manterrà relativamente mite, con la possibilità di un clima più fresco ma non freddo, un fattore questo determinante per lo sviluppo di fenomeni a carattere temporalesco.

In conclusione, sebbene l’anticiclone sub-tropicale regalerà qualche giorno di tregua e calore primaverile, il 1° maggio potrebbe presentarsi come una giornata nuovamente perturbata su molte regioni. Non certo una buona notizia per chi aveva in mente di trascorrere del tempo all’aria aperta e assistere magari ai vari concerti tipici del 1°maggio. Tuttavia mancando ancora diversi giorni ci sono dei margini di cambiamento e miglioramento delle previsioni meteo. Vi aggiorneremo ulteriormente nel corso dei prossimi giorni.