Home > Previsioni Meteo > Meteo: 1° Maggio con l’ombrello, altra perturbazione in vista!

Meteo: 1° Maggio con l’ombrello, altra perturbazione in vista!

Ennesimo ciclone in arrivo, maltempo durante la festa dei Lavoratori!

25 Aprile 2024, ore 8:00
nubifragi allerta meteo 1 maggio

I recenti aggiornamenti dei modelli meteo, purtroppo, riservano brutte sorprese per quanto riguarda l’avvio di maggio. La ripresa delle temperature a partire da questo weekend è ormai confermata, tuttavia il maltempo potrebbe prendersi una pausa decisamente troppo breve. Tra sabato e domenica e lunedì e martedì, ovvero negli ultimissimi giorni di Aprile, avremo a che fare con tempo molto più stabile e soleggiato su gran parte d’Italia e anche clima molto più miti, a tratti quasi caldo al sud.

Altro maltempo in vista

Dopo questa comparsa dell’alta pressione subtropicale, il maltempo potrebbe nuovamente tornare a fare la voce grossa all’interno del Mediterraneo. Il responsabile di questo nuovo peggioramento potrebbe essere un ciclone proveniente dall’Atlantico che prima colpirà l’Europa occidentale per poi avvolgere anche l’Italia a suon di nubi, piogge e locali temporali.

Festa dei Lavoratori sotto la pioggia?

Questa nuova perturbazione potrebbe raggiungere la nostra penisola proprio durante la festa dei lavoratori, partendo dai settori più occidentali come la Sardegna. Nel corso del 1 maggio le nubi e le precipitazioni potrebbero raggiungere a grandi falcate gran parte del versante tirrenico, soprattutto quello centro settentrionale, dove si prospetta un peggioramento già dalla tarda mattina e dal primo pomeriggio. Sul resto d’Italia si potrebbe godere di qualche ora di tregua e di stabilità soprattutto al mattino e durante le ore pomeridiane, anche con prevalenza di cieli sereni o al più velati.

Ovviamente è ancora troppo presto per previsioni molto approfondite e dettagliate regione per regione, pertanto dovremo attendere ulteriori approfondimenti da parte dei principali centri di calcolo. Tuttavia, ci teniamo a sottolineare che al momento tutti i principali modelli matematici concordano su questo ipotetico peggioramento di inizio maggio.