Home > Previsioni Meteo > Meteo: prima il caldo, poi il maltempo poi assaggio d’Estate

Meteo: prima il caldo, poi il maltempo poi assaggio d’Estate

Grandi sbalzi termici in arrivo, caldo confermato ma il maltempo è dietro l'angolo!

27 Aprile 2024, ore 11:30
meteo dal freddo al caldo al fresco

L’ondata di freddo arrivata la scorsa settimana si sta del tutto esaurendo sotto la spinta delle correnti più tiepide subtropicali che a breve prenderanno il sopravvento su tutta Italia. Gli ultimi sussulti freddi li troviamo solamente al Nord dove ci sono anche delle piogge sparse e dei temporali, ma già da questa domenica il tempo migliorerà anche sul settentrione e le temperature saliranno indistintamente su tutta Italia.

Tuttavia si prospetta un periodo decisamente dinamico e turbolento, considerando che nella prima decade di maggio potrebbero susseguirsi sia perturbazioni sia improvvise sferzate tiepide dal Nordafrica. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci aspetta nel dettaglio nei prossimi 10 giorni.

Caldo di fine mese

Tra il 28 e il 30 Aprile il tempo sarà nettamente più stabile su gran parte d’Italia, grazie al ritorno dell’alta pressione subtropicale che garantirà non solo tempo stabile ma anche un consistente aumento delle temperature. Le massime infatti potranno raggiungere agevolmente anche i 27 o 28 °C nelle zone interne del centro-sud ed anche sulla Valpadana orientale.

Inizio maggio col maltempo

Ma già dal 30 Aprile le carte in tavola cominceranno gradualmente a cambiare, considerando che si avvicinerà una minacciosa perturbazione atlantica. I primi effetti di questo peggioramento li troveremo nella sera di martedì 30 Aprile con dei rovesci e dei temporali nelle zone interne del Centro, in Sardegna e sul nord-ovest.

Questa perturbazione entrerà appieno sull’Italia nella giornata del 1° maggio, garantendo tante piogge, temporali diffusi e tempo uggioso simil autunnale. In questo caso avremo anche un graduale calo delle temperature, le quali si porteranno a ridosso delle medie del periodo, dopo la tanta mitezza dei giorni precedenti.

Dal 1° al 3 maggio avremo a che fare con questa perturbazione, dopodiché tra il 4 e il 7 maggio è molto probabile il ritorno dell’alta pressione su gran parte d’Italia che garantirà tempo molto più stabile e un nuovo aumento delle temperature.