Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: ciclone nel cuore del Mediterraneo la prossima settimana, atteso nuovo MALTEMPO

Meteo: ciclone nel cuore del Mediterraneo la prossima settimana, atteso nuovo MALTEMPO

3 Maggio 2024, ore 19:42
Close up of wet female hands in rain

Le condizioni meteorologiche degli ultimi giorni hanno visto il centro-sud d’Italia alle prese con precipitazioni e disturbi atmosferici. Tuttavia in questo weekend appena iniziato assistiamo a un generale e netto miglioramento, dovuto al rinforzo dell’alta pressione sul bacino del Mediterraneo. Sabato e domenica si preannunciano quindi come i giorni ideali per immergersi nelle attività all’aperto e godere delle meraviglie che il clima primaverile può offrirci.

Va detto però che il bel tempo non riuscirà a imporsi su tutta la penisola, ma su alcune zone potranno ancora esserci dei disturbi in quanto l’alta pressione non sarà particolarmente robusta. In particolare, si prevedono degli annuvolamenti e dei rovesci, anche a carattere di temporale, sulle aree a ridosso dei rilievi alpini, sia nella giornata di Sabato che in quella di Domenica. A parte questa locale e confinata instabilità, l’alta pressione regalerà come detto condizioni di bel tempo e ampio soleggiamento.

Ma quanto durerà questa fase più stabile? Ebbene, anche stavolta davvero poco. Un’inversione di tendenza si preannuncia già in avvio di settimana, con l’arrivo di una perturbazione atlantica che si insinuerà sul bacino del Mediterraneo tra lunedì 6 e martedì 7, portando uno stravolgimento delle condizioni meteo.

Le regioni settentrionali saranno le prime a risentire degli effetti dell’avvicinarsi della perturbazione, con un incremento dell’instabilità atmosferica che si manifesterà sin dalle prime ore di lunedì. La copertura nuvolosa andrà intensificandosi, accompagnata da precipitazioni sempre più frequenti, che si concentreranno soprattutto nel nord-ovest e sull’arco alpino. Nelle zone del centro-sud, invece, si manterrà una condizione di relativa stabilità, sebbene sarà solo questione di ore per l’arrivo della perturbazione.

Infatti a partire da martedì l’instabilità è attesa estendersi anche a buona parte del centro-sud. La formazione di un vortice di bassa pressione sull’area tirrenica sarà il motore per la genesi di intense precipitazioni e temporali, che interesseranno in maniera diffusa le regioni centro-meridionali nelle giornate di martedì e mercoledì. Il tutto sarà accompagnato da un abbassamento delle temperature, che si porteranno leggermente sotto la media.

L’instabilità potrebbe persistere anche verso giovedì-venerdì attardandosi sulle aree meridionali della penisola, ma su questa evoluzione ci torneremo nei prossimi aggiornamenti in quanto sono necessari ulteriori dettagli.