Home > Previsioni Meteo > Meteo: dal Sole ai violenti temporali la prossima settimana

Meteo: dal Sole ai violenti temporali la prossima settimana

Sferzata temporalesca la prossima settimana, arriva aria fredda da est!

3 Maggio 2024, ore 8:00
meteo prossima settimana troppi temporali

Il mese di maggio sembra proprio volersi affermare come un mese decisamente turbolento e ricco di sorprese, come è giusto che sia nel corso della primavera. Ricordiamo infatti che la stagione primaverile è tendenzialmente caratterizzata da bruschi peggioramenti del tempo, con tanti temporali alternati a fasi più stabili e più calde. Certamente, in questa nuova era di cambiamenti climatici, questi sbalzi di temperature diventano sempre più accentuati con uno sbilanciamento notevole verso il caldo.

Fortunatamente, le correnti calde subtropicali non giungeranno in Italia per almeno altri 10 giorni, garantendo quindi tempo nel complesso instabile e perturbato con temperature in linea col periodo. Addirittura, per quanto riguarda la prossima settimana, sembra possa prender piede l’ipotesi di un’ondata di freddo di debole entità ma in grado di arrecare forti temporali su tante nostre regioni.

Temporali sempre protagonisti

Insomma, non avremo un calo vertiginoso delle temperature, bensì il ritorno del fresco che interagendo con la calura mattutina e pomeridiana potrebbe dar vita a tanti temporali da nord a sud, soprattutto sulle zone interne e in collina. I temporali in tal caso potrebbero dar luogo a forti acquazzoni, grandinate con chicchi di medio o grosse dimensioni e anche intense raffiche di vento.

Questo nucleo d’aria fredda in alte quote potrebbe attraversare l’Italia nel corso della prossima settimana, in maniera particolare tra martedì e giovedì. Dunque, potrebbero profilarsi almeno tre giorni di forte instabilità convettiva, specialmente nelle ore pomeridiane e serali, dalla Val Padana all’estremo sud.

In tutto questo avremo un calo delle temperature non particolarmente evidente, ma quantomeno la colonnina di mercurio potrebbe portarsi al di sotto delle medie del periodo di un paio di gradi.