Home > Previsioni Meteo > Meteo: follie di Maggio, dai temporali al caldo estremo?

Meteo: follie di Maggio, dai temporali al caldo estremo?

Forte ondata di caldo dalla prossima settimana? L'ipotesi del modello americano

7 Maggio 2024, ore 20:00
previsioni meteo caldo in arrivo prossimi giorni

Il mese di maggio sembra voler proseguire sulle orme del mese di Aprile, garantendo non solo frequenti ondate di maltempo con forti temporali, ma anche bruschi aumenti di temperatura su tante nostre regioni. Ed è proprio quello che ci mostra il modello americano GFS, il quale ci propone una clamorosa ondata di caldo precoce a partire dalla prossima settimana su almeno mezza Italia.

Questo cambiamento meteo repentino potrebbe manifestarsi a partire dal 14 maggio su tutto il sud e le isole maggiori, grazie all’arrivo dell’anticiclone subtropicale. L’arrivo del caldo anomalo sarà legato essenzialmente alla discesa di una massa d’aria fredda nord atlantica sulla penisola iberica, la quale andrà a rinvigorire gli scambi meridiani sull’Europa.

L’Italia si troverà nel bel mezzo di questi potenti contrasti termici: le regioni del Nord e dell’Alto Tirreno potrebbero fare i conti con tanti nuovi acquazzoni e violenti temporali a causa di correnti sud occidentali colme di umidità e aria instabile; le regioni del Sud e le isole maggiori invece potrebbero ricevere la visita dell’anticiclone subtropicale colmo di aria molto calda proveniente dal deserto del Sahara.

Caldo intenso in vista?

Gli ultimi aggiornamenti addirittura ci propongono un periodo di almeno 5 giorni particolarmente caldi, tra il 15 e il 20 maggio su tutto il Sud Italia. La colonnina di mercurio potrebbe agevolmente superare i 30 ° tra Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia, e addirittura localmente potremmo superare i 35 ° come se ci trovassimo in piena estate. Man mano che ci sposteremo verso nord, invece, le condizioni meteo tenderanno a cambiare bruscamente, soprattutto sul settentrione dove avremo aria più fresca e soprattutto temporali diffusi e violenti.

Tutti i centri di calcolo al momento sono concordi con questa evoluzione meteo particolarmente estrema e turbolenta per la metà di maggio.