Home > Aggiornamenti meteo > Proseguo di Maggio “pazzo” fra temporali e caldo africano?

Proseguo di Maggio “pazzo” fra temporali e caldo africano?

8 Maggio 2024, ore 20:02
meteo temporali caldo africano

A quanto pare il mese di Maggio ha deciso di seguire una strada simile a quella del suo predecessore, Aprile, con una serie di ondate di maltempo caratterizzate da forti temporali. Non c’è però soltanto il maltempo all’orizzonte ma anche repentini rialzi termici. A conferma di ciò, secondo le previsioni del modello americano GFS, un’insolita ondata di caldo precoce potrebbe investire la nostra Penisola già a partire dalla prossima settimana, interessando, in modo particolare, la parte centro-meridionale del Paese.

La svolta climatica, che potrebbe concretizzarsi dal 14/15 maggio, toccherà in primis il Mezzogiorno e le nostre isole maggiori, grazie all’avanzata dell’anticiclone subtropicale da sud. Il calore anomalo previsto sarà essenzialmente il risultato di una spinta di una massa d’aria fredda nord atlantica che si abbatterà sulla Spagna, favorendo così una dinamica di rinforzo degli scambi meridiani che coinvolgeranno l’Europa nel suo insieme.

L’Italia si ritroverà a fare i conti con questi marcati contrasti termici: il Nord e la zona dell’Alto Tirreno dovranno affrontare una serie di acquazzoni e temporali, a tratti violenti, alimentati da correnti umide e instabili di provenienza sud occidentale legate alla depressione presente sull’Europa occidentale; il Meridione e le isole invece faranno i conti con l’anticiclone subtropicale e le sue masse d’aria caldissima, provenienti dal deserto del Sahara.

Le ultime analisi dei modelli previsionali sono eloquenti, delineando un’ascesa termica notevole che potrebbe interessare il Sud Italia per un periodo di almeno 5 giorni, all’incirca dal 15 al 20 maggio. Le temperature, in tale intervallo, si prevede possano raggiungere e superare agevolmente i 30°C in aree come la Puglia, la Basilicata, la Calabria, nonché in Sardegna e Sicilia. In alcune località, si potrebbe addirittura toccare i 35°C, una soglia più consona ai canoni della stagione estiva. Procedendo verso il settentrione, si assisterà a una variazione delle condizioni atmosferiche, con un clima meno caldo e la presenza di temporali diffusi e di forte intensità.