Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: prossima settimana arriva l’estate su alcune regioni, rischio 35°C

Meteo: prossima settimana arriva l’estate su alcune regioni, rischio 35°C

9 Maggio 2024, ore 14:58
meteo caldo

Un Precoce assaggio estivo: temperature oltre i 35°C?

La prossima settimana potrebbe essere testimone di un improvviso aumento delle temperature, che potrebbe regalare un vero e proprio anticipo di estate su varie zone d’Italia. La causa è una possibile ondata di calore di origine subtropicale diretta verso il Mediterraneo centrale, il cui picco potrebbe verificarsi, secondo le ultime previsioni, tra il 15 e il 18 maggio.

Italia divisa tra Caldo e Temporali

Le previsioni annunciano che le condizioni climatiche subiranno un brusco cambio di rotta, virando verso un regime decisamente estivo in molte aree della nostra penisola. Tale cambiamento è sostenuto dalle proiezioni dei più autorevoli centri di calcolo meteorologici, che giorno dopo giorno stanno confermando con maggiore certezza questa tendenza.

Il caldo non sarà però l’unico protagonista della scena meteo italiana. Una vasta area ciclonica collocata sull’Europa occidentale dovrebbe riuscire a influenzare le regioni settentrionali della penisola, apportando precipitazioni anche abbondanti, che potrebbero a tratti spingersi anche verso il Centro, in concomitanza con l’afflusso di aria molto calda sub-tropicale verso le regioni centro-meridionali. Dunque sarà un’Italia sostanzialmente divisa in due, con caldo e stabilità al Sud e temporali e più fresco al Nord, col Centro a fare un po’ da spartiacque.

Pericolo eventi estremi

Questa configurazione meteorologica ha il potenziale di essere piuttosto estrema e potrebbe causare non pochi disagi, specialmente al Nord Italia, dove si potrebbero verificare numerosi episodi di maltempo caratterizzati da violenti temporali, rischio di alluvioni lampo e precipitazioni di grandine di dimensioni considerevoli. Al contrario, il Mezzogiorno, le isole maggiori e alcune zone del Centro Italia, in particolare quelle affacciate sul lato Adriatico, saranno interessate come detto da correnti calde provenienti da sud che potrebbero innalzare le temperature fino a superare i valori medi stagionali di oltre 10°.

In base agli aggiornamenti recenti, si ipotizza che, tra il 15 e il 18 maggio, il termometro possa segnare valori fino a 35° in diverse località interne tra Sardegna, Sicilia, Calabria e in alcune zone della Puglia. In quelle aree influenzate dai venti di scirocco, non si esclude che la temperatura massima possa addirittura toccare i 37 o 38° nel periodo indicato, simulando le condizioni di un’intensa ondata di calore tipica della stagione estiva.

Questo incremento termico potrebbe trasformarsi in carburante per i temporali che, nei giorni a seguire, potrebbero dirigersi verso il Sud del paese, ma di questo ne parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti.