Home > Previsioni Meteo > Meteo: altro ciclone ad inizio settimana, mezza Italia nel mirino

Meteo: altro ciclone ad inizio settimana, mezza Italia nel mirino

Altra sferzata di temporali ad inizio prossima settimana, rischio forti temporali sulle stesse regioni

17 Maggio 2024, ore 8:00
maltempo inizio settimana

Mentre piove su tante località del Nord, l’attenzione si sposta inevitabilmente alla nuova forte ondata di maltempo che si concretizzerà all’inizio della prossima settimana, rischiando di colpire duramente tante nostre regioni, soprattutto quelle già alle prese con nubifragi ed episodi alluvionali. Le condizioni meteo peggioreranno nuovamente sul finire della settimana a causa di una nuova perturbazione di stampo atlantico che prima porterà temporali al Centro-Sud e poi nubifragi alle regioni del Nord.

Inizio settimana da incubo

Secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, il fronte caldo della perturbazione invaderà tutto il Centro-Sud tra sabato sera e domenica, provocando sia un’intensificazione dei venti di scirocco, sia l’arrivo di tanta polvere desertica in alta quota. Inoltre, nella giornata di domenica è elevato il rischio di temporali localmente molto forti sulle regioni del Centro e del Sud, dopodiché l’intera perturbazione si sposterà verso il Nord Italia, dove agirà per oltre 48 ore all’inizio della prossima settimana.

In effetti, le giornate di lunedì e martedì potrebbero rivelarsi particolarmente turbolente su tutto il Nord e in parte anche sulle regioni del Centro. Prima il fronte freddo e poi il fronte occluso di questa nuova depressione potrebbero garantire precipitazioni molto intense e abbondanti su gran parte del Nord, con accumuli pluviometrici di oltre 150 mm. Si tratta di piogge decisamente sopra le righe, che andranno a sommarsi a tutte quelle già cadute negli ultimi giorni.

Rischio problemi legati alle piogge

È chiaro che uno scenario del genere non promette nulla di buono e potrebbe sfociare in episodi spiacevoli come alluvioni, esondazioni e allagamenti, anche in assenza di piogge particolarmente eccessive. Ricordiamo che al momento la situazione è critica tra Veneto e Lombardia, dove i quasi 200 mm di pioggia caduti nelle ultime 36 ore hanno causato tantissimi problemi.