Home > Meteo News > Forti temporali in Veneto: fulmine colpisce linea ferroviaria, circolazione bloccata nel veronese

Forti temporali in Veneto: fulmine colpisce linea ferroviaria, circolazione bloccata nel veronese

22 Maggio 2024, ore 15:31
fulmine verona

Dopo una mattinata soleggiata, il tempo è peggiorato bruscamente su gran parte del nord Italia, con forti temporali in atto. In particolare, la regione Veneto è colpita da fenomeni intensi, soprattutto nel veronese, dove un forte temporale sta insistendo da ore, portando forte attività elettrica, vento e grandine.

Danni e disagi a Verona, bloccata linea ferroviaria

Il maltempo ha causato diversi danni nella zona di Verona. Il forte vento e la grandine hanno creato disagi alla popolazione e alle infrastrutture. Uno dei problemi più gravi si è verificato sulla rete ferroviaria: la circolazione tra Brescia e Verona è temporaneamente bloccata a causa dei danni provocati da un fulmine.

Secondo quanto riportato, un fulmine ha colpito una linea elettrica aerea nelle vicinanze della stazione di Verona Porta Nuova, causando un guasto tecnico che ha reso impossibile il transito dei treni.

Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha confermato l’incidente, specificando che “lungo le linee Brescia – Vicenza e Verona – Bolzano la circolazione ferroviaria è sospesa in prossimità di Verona Porta Nuova a causa delle avverse condizioni meteorologiche che stanno interessando la zona e che hanno provocato un inconveniente tecnico sulla linea”.

Interventi in corso

Le squadre di tecnici di RFI sono al lavoro per ripristinare la linea nel più breve tempo possibile, ma non è ancora chiaro quanto tempo ci vorrà per risolvere completamente la situazione. Nel frattempo, i passeggeri sono invitati a consultare gli aggiornamenti forniti dalle ferrovie e a considerare eventuali soluzioni di trasporto alternative.

Previsioni per le prossime ore

Le previsioni meteo indicano che il maltempo potrebbe persistere nelle prossime ore, con possibili ulteriori temporali e rovesci sparsi su tutto il Nord Italia. La situazione rimane quindi monitorata con attenzione dalle autorità competenti, pronte a intervenire per garantire la sicurezza della popolazione e il ripristino dei servizi essenziali.