Home > Previsioni Meteo > Meteo: spunta il caldo estremo, alcune regioni nel mirino

Meteo: spunta il caldo estremo, alcune regioni nel mirino

Caldo intenso già ad inizio Giugno, possibili temperature oltre 40°C!

28 Maggio 2024, ore 8:00
meteo arriva il caldo

Da qualche giorno la nostra penisola sta vivendo condizioni meteo tutto sommato in linea con le medie del periodo, soprattutto sotto il profilo termico. In effetti le temperature massime non vanno oltre i 24 o i 26 °C su buona parte d’Italia, grazie all’assenza di un vero e proprio anticiclone africano in grado di iniettare aria calda all’interno del Mediterraneo.

Il dominio di questi flussi freschi provenienti dall’Atlantico proseguirà almeno fino a venerdì, dopodiché le carte in tavola cominceranno a cambiare radicalmente su alcune nostre regioni.

Le basse pressioni e le precipitazioni tenderanno a concentrarsi e stazionare sull’Europa centrale e in parte le regioni del Nord Italia, mentre al sud della nostra penisola tenderà a rinforzarsi gradualmente il flusso caldo nord-africano che inevitabilmente causerà un aumento termico non indifferente. L’aumento delle temperature sarà già realtà nel fine settimana, quando la colonnina di mercurio potrebbe superare localmente i 30 °C nelle zone interne del Sud.

Potrebbe interessarti anche:

Primo exploit del caldo

Il primo exploit del caldo della stagione estiva arriverà durante la festa della Repubblica, quando su Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e zone interne della Campania potremmo raggiungere agevolmente i 33 o i 34 °C. Cominceremo a percepire anche la prima afa della stagione durante le ore pomeridiane, soprattutto lungo le aree costiere di Calabria e Sicilia.

Ma non è tutto, poiché l’apice del caldo potrebbe arrivare nel corso della prossima settimana, indicativamente tra il 3 e il 6 giugno. Le calde correnti nordafricane continueranno ad attraversare il Sud Italia mantenendo costantemente le temperature ben al di sopra delle medie del periodo anche di oltre 8 o 10 °C. Addirittura attorno alla metà della prossima settimana potremmo imbatterci in temperature massime localmente vicine ai 37 o addirittura 38 °C nei settori interni del Sud, mentre sul resto d’Italia le temperature potrebbero mantenersi di gran lunga più basse grazie alla persistenza delle correnti più fresche e instabili atlantiche.