Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: confermato il maltempo del 2 Giugno, ecco le aree più colpite

Previsioni meteo: confermato il maltempo del 2 Giugno, ecco le aree più colpite

29 Maggio 2024, ore 17:34
meteo 2 giugno temporali

Le analisi delle condizioni meteorologiche per i giorni a venire delineano uno scenario di instabilità diffusa sul nostro paese, con un’attenzione particolare rivolta alle regioni settentrionali e alle zone interne dell’Appennino centro-meridionale. Si prevede che numerosi temporali continueranno ad abbattersi su queste aree, risultando talvolta di forte intensità.

Il Nord sarà ancora una volta la regione d’Italia più colpita. Un peggioramento ben organizzato, dovuto all’ingresso di un fronte freddo e instabile atlantico, è atteso fra giovedì sera e venerdì, con piogge e fenomeni temporaleschi che dovrebbero risultare diffusi e intensi, specialmente fra Lombardia e Nord-Est.

Una tregua dovrebbe sopraggiungere nel primo giorno di Giugno, che – ricordiamo – segna l’inizio della stagione estiva dal punto di vista meteorologico (quella astronomica inizia il 20 Giugno). In questa giornata avremo una maggiore stabilità e più spazi soleggiati, seppur con la minaccia di qualche acquazzone sparso sulle aree montuose e pedemontane del Nord e in particolare sul Piemonte.

Ritorno dell’instabilità per la celebrazione della Festa della Repubblica

Ma ecco che nella giornata di Domenica 2 giugno, Festa della Repubblica italiana, si avrà un rinnovato peggioramento delle condizioni meteorologiche. La pressione atmosferica tornerà a calare e questo favorirà un incremento dell’instabilità, in particolare nella seconda parte della giornata. Dopo una mattinata che si prevede variabile ma ancora asciutta nel complesso, nelle ore pomeridiane assisteremo alla formazione di numerosi focolai temporaleschi. I fenomeni dovrebbero interessare principalmente le zone alpine-prealpine, la Lombardia orientale, il Triveneto e l’Emilia Romagna. Sul Nord-Est, e soprattutto fra Veneto ed Emilia Romagna, questi fenomeni potrebbero persistere anche in serata. Dei rovesci potranno interessare anche il Centro, in particolare le aree interne di Toscana, Marche, l’Umbria, Abruzzo e Lazio. Al Sud prevarrà una situazione di stabilità, ma i cieli saranno spesso nuvolosi o coperti e qualche piovasco non è da escludere fra Basilicata, Molise e Puglia centro-settentrionale.

Per quanto riguarda l’aspetto termico, avremo, nella giornata di Domenica 2 Giugno, temperature sempre abbastanza contenute al Centro-Nord, con valori diurni sui 20-24 gradi. Più caldo invece al Sud dove si potranno toccare punte di 28-30 gradi fra Puglia, Calabria e Sicilia.